Colleferro - Tivoli, lavoratori della SOIM ancora in strada. Protesta sotto la sede della ASL

Solo qualche mese fa era arrivato l’ennesimo appello della SOIM la società che ha completato la nuova area dell’ospedale e che ancora deve prendere i soldi per quanto fatto, la politica da Destra a Sinistra, sindcao compreso, si

Solo qualche mese fa era arrivato l’ennesimo appello della SOIM la società che ha completato la nuova area dell’ospedale e che ancora deve prendere i soldi per quanto fatto, la politica da Destra a Sinistra, sindcao compreso, si

era mobilitata lanciando appelli a Zingaretti ed ai dirigenti regionali per sbloccare i fondi. Sono passati altri tre mesi e dei soldi nessuna notizia. I lavoratori sono sempre più disperati e per oggi annunciano una clamorosa protesta a Tivoli sotto la sede della direzione della ASL RMG5 ed in una lettera dimostrano, ancora una volta, il loro disappunto.

“E’ l'ennesima volta che scriviamo poichè il nostro appello cade nel vuoto, come ormai è diventato "tristemente" normale in Italia. Siamo i dipendenti della società Soim Srl, vi scriviamo perchè esausti, la nostra impresa dopo 20 anni di storia stà fallendo per colpa di un ente pubblico, l'ASL Roma 5 di Tivoli "organo dello stato" che si permette di rimanere silente nonostante le innumerevoli nostre note formali protocollate e rimaste senza risposta. L'ampliamento dell'Ospedale Parodi Delfino di Colleferro è stato regolarmente completato da tempo e ad oggi inutilizzato, l'ospedale continua a vivere in situazioni di emergenza continue, ennesimo esempio di spreco e di quanto al rispetto dei doveri contrattuali, comportarsi onestamente, fuori da ogni logica di palazzo, ci si espone solo a problemi, confermando che chi lavora onestamente in Italia non viene tutelato. Lo Stato di fatto condanna chi lavora raggiungendo gli obiettivi e rispettando i propri doveri, mentre i nostri diritti sono e continuano ad essere calpestati quotidianamente, senza essere più tutelati da nessuno, ed in primis da chi dovrebbe farlo d'ufficio dando il buon esempio. Ci permettiamo di fare un appello anche a voi cittadini, nella speranza che possiate e vogliate tenderci una mano, 25 famiglie stanno per perdere il proprio posto di lavoro, mentre una struttura pubblica pronta per essere utilizzata da tutti voi rimane allo stato inutilizzata. Siamo allo stremo delle forze, dateci una mano!!!

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Per questo mercoledì, 25/05 alle ore 10.00 presso la sede dell'ASL RM5 di Tivoli Via Acquaregna n. , si terrà un ulteriore manifestazione, vi invitiamo a partecipare con tutti noi dipendenti e con le nostre famiglie per manifestare tutto il nostro dissenso rispetto ad una situazione che è diventata assurda, in cui tutti dicono da tempo che gli iter burocratici tra Regione ed ASL sono stati conclusi, ma ad oggi non è cambiato nulla, la nostra impresa vanta crediti scaduti dal 2014! Senza dimenticare che i lavori dell'Ospedale sono stati conclusi ad ottobre 2015.

Facciamo questo ulteriore tentativo nella speranza di scuotere le coscienze di chi ha causato tutto questo!!! Affinchè qualcuno possa dirci esattamente quale sarà il nostro destino e quello dell'ospedale di Colleferro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento