rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Consiglio comunale

La maggioranza assesta il bilancio, sì dell'opposizione solo ai fondi Pnrr

L'amministrazione Mastrangeli, tra variazioni e contenziosi, procede con l'assestamento del bilancio del Comune di Frosinone. Distinguo da parte dei soli quattro consiglieri di minoranza presenti alla seduta del 3 agosto

Nel secondo Consiglio dell?Era Mastrangeli, com?era prevedibile, la maggioranza ha provveduto da sé all?assestamento del bilancio di previsione triennale. A parte un?approvazione all?unanimità, riguardante una delle due variazioni di bilancio, sono scattati voti contrari e astensioni da parte degli appena quattro consiglieri di opposizione presenti: Francesca Campagiorni e Claudio Caparrelli (Polo Civico), Vincenzo Iacovissi (Psi) e Andrea Turriziani (Lista Marini). In conclusione la relazione del sindaco Riccardo Mastrangeli sui contenziosi legati alla vicenda Monti Lepini.

L?assessore al bilancio Adriano Piacentini, tra i dati finanziari positivi, ha menzionato soprattutto la restituzione di un milione e mezzo di euro ricevuto dal Ministero per l?attivazione del piano di riequilibrio finanziario pluriennale tramite il fondo di rotazione. Da qui anche l?accontamento nel bilancio di 3.7 milioni e l?utilizzazione del fondone da oltre 500 mila euro per il ribasso delle bollette energetiche (gas e luce) oltre alle risorse statali. Il saldo è positivo (+ 13 milioni di euro) e i ritardi medi nei pagamenti sono stati ridotti da 36 a 14 giorni tra 2020 e 2021.

Le variazioni di bilancio: il voto dell?opposizione

Il quartetto di opposizione ha detto no alla ratifica della deliberazione di giunta che aumenta di 150 mila euro la copertura delle spese di accertamento, procedimento e notifica delle sanzioni amministrative comminate dalla Polizia locale. Ha poi votato contro la verifica degli equilibri e l?assestamento del bilancio operati dall?amministrazione guidata dal sindaco Riccardo Mastrangeli.

Il loro sì, invece, è andato a favore dell?avallo della variazione di bilancio necessario per sbloccare l?intero finanziamento regionale (quasi 743 mila euro) per la riqualificazione dell?ex Eca (Ente comunale di accoglienza), l?ormai fabbricato Erp (Edilizia residenziale pubblica) di via del Cipresso. Più o meno 75 mila euro della somma richiesta, inizialmente indisponibili per esaurimento dell?apposito fondo complementare del Pnrr, sono stati garantiti in corsa e saranno liquidati non appena la Regione Lazio riceverà la variazione ratificata. 

L?astensione davanti al debito fuori bilancio

I quattro consiglieri di minoranza, invece, si sono astenuti durante la votazione del riconoscimento del debito fuori bilancio derivante da sentenze sfavorevoli. Nel 2004, ai tempi del sindaco e odierno consigliere di opposizione Domenico Marzi, vennero assunti otto lavoratori interinali tramite il progetto ?Obiettivo lavoro?. Gli stessi, assunti con contratto a tempo determinato, erano stati poi stabilizzati con un apposito concorso. La sezione lavoro del tribunale, dietro ricorso dei diretti interessati, ha però riconosciuto un adeguamento retributivo in ragione dello svolgimento di mansioni superiori.

Il consigliere del Polo Civico Caparrelli, eletto nella coalizione a sostegno del già ricandidato sindaco Marzi, ha parlato di ?responsabilità dei dirigenti?. L?assessore ai servizi sociali Fabio Tagliaferri, invece, ha ?colpevolizzato? anche la parte politica: ?C?era una precisa amministrazione comunale e il dato di fatto è che questi 133 mila euro potevano essere risparmiati per altro?. ?Troppe responsabilità da assumersi per votare sì?, ha controbattuto l?oppositore Andrea Turriziani, esponente della Lista Marini, durante la sua dichiarazione di voto. 

Piacentini: ?Messi in sicurezza i conti comunali?

?In ragione dell?obbligo della verifica del permanere degli equilibri di bilancio 2022-2024 ? ha dichiarato, nell?occasione, l?assessore al bilancio Adriano Piacentini - l?ente ha acquisito il parere del dirigente finanziario e quello dei revisori dei conti, e ciò, a seguito dell?esame puntuale svolto dalla Corte dei conti è avvenuta il 22 giugno scorso a seguito di alcuni rilievi mossi dai giudici contabili riguardanti tematiche precedenti al 2012 e quindi non relative alla amministrazione Ottaviani, i cui esiti sono ancora in attesa di certificazioni finale?.

?I punti fermi osservati riguardano il completo recupero del disavanzo, mentre alcune criticità permangono in tema di contenziosi e di recupero delle somme nei confronti della Regione Lazio, opportunamente verificati dal dirigente finanziario in tema di riconciliazione di saldi ? ha aggiunto poi - Tali criticità si riferiscono a contenziosi particolarmente datati, come la questione Monti Lepini, o le spese sostenute nel riassetto dei campi sportivi dove l?ente ha anticipato consistenti somme per cassa non restituite dalla Regione nonostante la vigenza dell?accordo di programma. Proprio in vista dell?uscita dal piano di riequilibrio, i conti dell?ente sono stati messi in sicurezza avendo risorse finanziarie sufficienti?.

Mastrangeli: ?Rafforzati gestione fondi Pnrr e contenzioso?

?Il Comune di Frosinone, dopo 10 anni di azioni incisive e puntuali, sta per chiudere il piano di risanamento attivato nel 2013 per ripianare i 50 milioni di euro di debiti lasciati in eredità dalle vecchie amministrazioni - ha attestato, nel corso del suo intervento, il sindaco Riccardo Mastrangeli -  L?obiettivo dell?attuale amministrazione è quello di destinare, quindi, un fondo di cinque milioni l?anno prioritariamente alla manutenzione, oltre che al potenziamento dell'organico e al sociale?.

?Al fine di realizzare, concretamente, il programma di crescita e sviluppo portato avanti dall?amministrazione - ha concluso - si è inoltre proceduto alla rivisitazione della macrostruttura dell?ente, agendo sul rafforzamento della struttura su alcuni assi fondamentali, che includono la gestione dei fondi del Pnrr, oltre che per la implementazione del profilo del contenzioso giurisdizionale, unitamente al rafforzamento delle entrate comunali e di presidio delle attività finanziarie?.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La maggioranza assesta il bilancio, sì dell'opposizione solo ai fondi Pnrr

FrosinoneToday è in caricamento