rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Politica

Consiglio dei giovani, vincono centrosinistra e astensione. GD: “Bocciatura per l’amministrazione Ottaviani”

Alle urne appena 124 ragazzi. ‘Frosinone strada per strada’ batte Gioventù Frusinate (centrodestra) con l'82% dei voti. Dopo le critiche dei Giovani Socialisti per la domenica ecologica, quelle dei Giovani Democratici: "Chiaro ed evitabile fallimento”

All’elezione del Consiglio comunale dei giovani, anticipata dalle polemiche dei Giovani Socialisti e dei competitor di centrosinistra rispetto alla concomitanza con la domenica ecologica del 21 novembre, si accompagnano le forti critiche dei Giovani Democratici nei confronti dell’amministrazione guidata dal sindaco Nicola Ottaviani e dell’assessora alle Politiche giovanili Cinzia Fabrizi.  

La tornata elettorale, con urne aperte dalle 8 alle 20 presso la sede comunale di Piazza VI dicembre, ha fatto registrare due vittorie: quelle del centrosinistra e dell’astensionismo. A fronte di un’affluenza di appena il 3.36%, ovvero 124 ragazzi tra i 15 e i 25 anni, la lista “Frosinone strada per strada” ha portato a casa la stragrande maggioranza dei voti: addirittura l’82.11%. Appena il 17.89%, dunque, per la concorrente di centrodestra “Gioventù Frusinate”.

Consiglio dei giovani: elezione avvolta dalle polemiche

Il segretario provinciale dei Giovani Socialisti Jacopo Nannini, vista l’affluenza ancora troppo bassa e al di là delle polemiche, ritiene che “far ritornare la passione politica per la nostra fascia generazionale deve essere il primo obiettivo”. Secondo i Giovani Democratici, però, “si tratta di un chiaro ed evitabile fallimento che danneggia tutti, oltre che di una sonora bocciatura per l’amministrazione Ottaviani, per l’assessora Fabrizi e per quanti hanno legittimamente deciso di lanciarsi in questa iniziativa con spregiudicata leggerezza”.  

La stessa delegata alle Politiche Giovanili Fabrizi, nel mentre, ha esternato al Messaggero che “evidentemente, tanti ragazzi della città non hanno voluto cogliere questa grande opportunità che abbiamo dato loro”. Di tutt’altro avviso, invece, i GD. La linea verde del Pd parla di “dato poco lusinghiero” e “fotografia poco edificante a margine di una giornata che invece poteva rivelarsi un importante punto di partenza in termini di iniziativva concreta a favore delle ragazze e dei ragazzi del Capoluogo”.

Puntano, pertanto, il dito contro “l’unico seggio predisposto nella giornata di ieri” e aggiungono: “Nessuno si offenda, rispettiamo elettori, candidati ed eletti ai quali facciamo i nostri auguri, ne hanno bisogno viste le premesse tutt’altro che positive. Tuttavia, non riteniamo che questo organismo sia realmente rappresentativo e legittimato per svolgere il compito che è chiamato a ricoprire, tra l’altro senza soldi in cassa vista la dimenticanza dell’assessora Fabrizi nel partecipare al bando per i finanziamenti 2021-2022”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio dei giovani, vincono centrosinistra e astensione. GD: “Bocciatura per l’amministrazione Ottaviani”

FrosinoneToday è in caricamento