Coronavirus, gli amministratori chiedono l'intervento dell'esercito

Gianluca Quadrini, consigliere provinciale di FI, si unisce alla richiesta di alcuni consiglieri di Torrice e Ripi per attivare nuove e più incisive misure in tutto il territorio

“Bene l’iniziativa dei Consiglieri di Forza Italia del comune di Torrice e Ripi, con l’avv Alfonso Santangeli e il Vice Presidente Anci Lazio Luca D’Arpino, nonchè Domenico Crescenzi, Angelo Palmieri e Massimo Fiacco consiglieri Comunali di Torrice, e i consiglieri di Ripi, Chiara Crescenzi e Loretana Sementilli, tesa ad invitare tutti gli amministratori e le istituzioni del territorio a voler richiedere l’intervento delle Forze armate nella nostra Provincia, in un momento così delicato.” - dichiara il vice coordinatore regionale azzurro, nonché presidente del gruppo FI in provincia Gianluca Quadrini.

Le Forze dell'Ordine non sono più sufficienti

“Prendiamo atto dello sforzo eroico compiuto in questo momento dalle Forze dell’Ordine sul territorio, cui va il nostro immenso plauso e la nostra riconoscenza per il coraggio, la serietà e lo spirito di abnegazione costantemente a tutela della comunità, dal momento in cui lavorano senza sosta per controllare il territorio e verificare il rispetto delle limitazioni alla mobilità imposte dall'emergenza sanitaria". “Ma è altrettanto necessario avere sul territorio unità delle Forze Armate a supporto delle Forze dell'Ordine, che da sole non sono sufficienti, al fine di garantire il rispetto delle misure sanitarie finora adottate. Per questo è opportuno che tutti i politici e le istituzioni indistintamente dal colore politico aderiscano alla proposta per attivare nuove e più incisive misure in tutto il territorio provinciale, al fine di scongiurare il diffondersi in modo incontrollato ed esponenziale della pandemia che ci sta mettendo in ginocchio.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Necessario congelare gli spostamenti

“In questo momento estremamente grave e rischioso per tutti noi, - ha commentato l’AVV Alfonso Santangeli - la politica ha il dovere di fare squadra cercando di ottenere provvedimenti drastici a tutela dei cittadini. Con molta soddisfazione saluto l'immediata condivisione di Gianluca Quadrini, vice coordinatore regionale di FI di questa iniziativa mia e di Luca D'Arpino. L'unione fa la forza. Invito tutti gli amministratori della provincia ad aderire a questa importantissima azione politica”. “L' incertezza nelle scelte del Governo e la libertà di movimento dei Cittadini non stanno rallentando il propagarsi di questo terribile virus, COVID-19 che è il male del secolo. Dobbiamo imporci e obbligare le Istituzioni a congelare gli spostamenti. Il nostro appello è nato affinché si proceda a militarizzare i territori ed evitare ulteriori contagi e vittime.” - ha spiegato Luca D'Arpino vice presidente Anci Lazio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

  • Pontecorvo, speciale elezioni: Anselmo Rotondo resta sindaco (video)

  • Coronavirus, l'appello di un fisioterapista positivo: "I miei pazienti facciano attenzione"

  • Coronavirus, impennata di casi di positivi a Colleferro. Ecco cosa è successo

  • Omicidio Willy, lo sfogo del gestore di un locale di Colleferro: “non siamo il cancro di questa città”

  • Ceccano, i nomi dei 16 eletti in Consiglio comunale e tutti i numeri delle Elezioni 2020

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento