Coronavirus, Fantini fa appello ai giovani Dem: "Restiamo a casa"

"Il difficile periodo che stiamo affrontando richiede l’impegno di ognuno di noi. Soprattutto i giovani devono essere coloro che danno l’esempio ad amici, cugini, genitori e parenti"

Il Coronavirus fa paura, spaventa ma a quanto pare non tutti. Purtroppo, come testimoniato da foto e video, molti giovani non temono l'emergenza sanitaria perché, a detta di alcuni, interesserebbe fasce di età più elevate, senza però considerare che anche i ragazzi possono essere in pericolo e costituire un rischio per salute della comunità. Ed è ai giovani, in particolar modo ai Giovani democratici che Luca Fantini, segretario regionale Lazio Giovani Dem e candidato alla segreteria provinciale Pd rivolge un appello sul proprio profilo Facebook: aderire alla campagna #IoRestoACasa.

Fantini: "Insieme supereremo questo momento delicato"

“Il difficile periodo che stiamo affrontando richiede l’impegno di ognuno di noi. Soprattutto i giovani devono essere coloro che danno l’esempio ad amici, cugini, genitori e parenti. Il lavoro di medici, infermieri e del personale sanitario è e sarà fondamentale, non rendiamolo vano con comportamenti sconsiderati. L’appello che rivolgo ai Giovani Democratici del Lazio è quello di aderire alla campagna #IoRestoACasa. Da candidato alla segreteria provinciale del PD di Frosinone, il mio appello è a tutti i cittadini e ai militanti di attenersi scrupolosamente alle direttive e ringrazio la Federazione per essersi tempestivamente attivata in questo senso: insieme supereremo questo momento delicato”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I ragazzi per primi devono adottare le misure restrittive

“Del resto, davanti alle immagini che mostrano plasticamente l’indifferenza di fronte all’emergenza che stiamo vivendo, le ragazze e i ragazzi devono essere i primi ad adottare tutte le misure restrittive di contenimento emanate dal Governo nazionale e da quello Regionale. Voglio ringraziare e tranquillizzare tutti coloro che in questi giorni mi hanno scritto: sto bene e come tutti mi sto attendendo alle indicazioni che ci sono state date. Un pensiero particolare – conclude – al segretario Nicola Zingaretti e ai suoi familiari, affinché si rimetta presto e torni a combattere in prima linea”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassinate, esplode una bomba da guerra in un campo dove bruciavano sterpaglie

  • Coronavirus, infermiera positiva 'evade' dalla quarantena e torna al lavoro in ospedale

  • Coronavirus, trend dei contagi stabile in Ciociaria. Una 15enne trasferita da Frosinone al Bambino Gesù

  • Coronavirus, contagi raddoppiati in poche ore a Valmontone

  • Coronavirus, la storia di Pina, Vigile del Fuoco discontinuo che sta combattendo per la vita

  • Coronavirus, tre carabinieri positivi: uno ha febbre e tosse, due sono asintomatici

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento