Coronavirus, l'opposizione comunale pensa alla "Fase Domani", ecco le proposte di 6 consiglieri

"Anche se l’emergenza sanitaria non è certamente conclusa, crediamo che sia necessario programmare i principali obiettivi che il Comune di Frosinone può raggiungere per migliorare la situazione dei cittadini"

Ripartire, pensare al dopo Coronavirus, o meglio essere proiettati al secondo step dell'emergenza quando il lockdown sarà terminato, ma si continuerà a fare i conti con gli effetti del virus. Effetti negativi che hanno avuto ripercussioni non solo nell'ambito sanitario bensì, come è noto, anche in quelli economico e sociale. Ecco che quindi sui banchi dell'opposizione di Frosinone vengono stilate le prime proposte per quella che i 6 consiglieri comunali firmatari chiamano "Fase Domani". Dalla creazione del sistema informativo territoriale al rafforzamento del settore Servizi sociali passando per la gestione tributi, i consiglieri comunali Fabiana Scasseddu, Christian Bellincampi, Marco Mastronardi, Stefano Pizzutelli, Daniele Riggi e Vittorio Vitali, mettono sul tavolo le loro idee che possano migliorare la situazione dei cittadini.

La Fase Domani

"Anche se l’emergenza sanitaria non è certamente conclusa, crediamo che sia necessario programmare i principali obiettivi che il Comune di Frosinone può raggiungere per migliorare la situazione dei cittadini, per venire incontro ai bisogni più impellenti delle famiglie, delle imprese, delle madri lavoratrici e in generale del nostro territorio. Innanzitutto pensiamo che le valutazioni politiche ed amministrative sulla gestione dell’emergenza, sulle luci e sulle ombre, siano da fare solo al termine di questo primo periodo, anche in sede di un consiglio comunale ad hoc. In questo momento preferiamo concentrarci sulle nostre proposte per una fase successiva, che non è ancora oggi, e che quindi vogliamo chiamare “Fase Domani”.

Sistema Informativo Territoriale

La prima sfida è quella dell’immediata attivazione di un processo spinto di informatizzazione dei servizi comunali e della creazione di un Sistema Informativo Territoriale, che consentirebbe  di ottimizzare l’attività lavorativa degli addetti e di fornire soluzioni in tempi più rapidi agli utenti, limitando gli spostamenti sul territorio  e l’accesso fisico agli uffici.

Il campo di azione di un SIT riguarda aspetti molto importanti anche sotto altri aspetti come:

- la gestione ed il controllo del territorio, con una puntuale e sempre attuale “fotografia”circa i propri aspetti fisici, morfologici, idraulici, insediativi, infrastrutturali, della mobilità, basi indispensabili per una corretta pianificazione;

- la fiscalità locale e la gestione del servizio rifiuti, impostata su una solida e sempre attuale base informativa geografica degli oggetti e dei soggetti di imposta;

- energia e ambiente – potendo disporre di una mappatura sui consumi energetici delle unità abitative, sulla qualità dei manufatti edilizi, sugli scarichi, sulle emissioni e sulle relative fonti di produzione.

Servizi sociali

Innanzitutto riteniamo che sia indispensabile, soprattutto dopo i recenti (e i futuri) numerosi pensionamenti, rafforzare il Settore Servizi sociali, anche trasferendo risorse e personale da quei settori che, purtroppo, in questo momento, sono meno in movimento, come i settori Cultura e Sport.

Riteniamo necessario costituire un apposito ufficio nel Settore dei Servizi sociali per il supporto dei cittadini positivi al Covid – 19 in isolamento domiciliare per la consegna a domicilio di medicinali e dei beni alimentari e la pulizia e per l’ausilio per i periodi di quarantena e per facilitare il ritorno alla normalità al termine del periodo di malattia. È opportuno destinare l’intero importo dei fondi del Progetto Solidiamo  e gli importi previsti per le manifestazioni di piazza per l’acquisto di mascherine e altri dispositivi di protezione e per ulteriori progetti di assistenza per cittadini in stato di indigenza o temporanea difficoltà, con ulteriori buoni spesa.

Proponiamo di creare un “Fondo Covid” da alimentare con le donazioni dei privati e delle imprese, da mantenere per il periodo di emergenza e per il periodo della Fase Domani, sempre diretto principalmente all’assistenza delle famiglie in difficoltà, per buoni spesa, buoni affitto e buoni bollette. Proponiamo di sostenere le famiglie e le madri lavoratrici con la creazione di voucher babysitter comunali, per l’assistenza dei bambini presso le abitazioni anche, ove possibile, mediante l’ausilio del personale dei nidi comunali di gestione diretta e in convenzione

Finanze e tributi. Gestione risorse

Sospendere tributi locali in adempimento alla disposizione che sarà inserita in un decreto di prossima pubblicazione, per tutti i cittadini e per tutte le aziende che sono state assoggettate agli obblighi di chiusura. Prevedere un’esenzione dalle imposte comunali fino al 31/12/2021 per tutti i titolari di nuove partite Iva che aprano a far data dal primo giugno 2020. Costituire con l’ausilio della Camera di Commercio, delle associazioni di categoria e sindacali e delle aziende di credito locali una cabina di regia per il supporto alle attività imprenditoriali per accesso al credito, accesso a fondi regionali, statali e comunitari.

Le richieste al sindaco Nicola Ottaviani

Chiediamo poi al sindaco di farsi portavoce della necessità di sospendere per un anno l’applicazione del piano di riequilibrio decennale, insostenibile alla luce della situazione attuale di compressione delle entrate e di uscite straordinarie. Chiediamo infine che venga data periodica informativa sulla situazione dell’emergenza, nel pieno rispetto della disciplina sulla protezione dei dati sensibili, in modo che sia chiaro alla cittadinanza quali sia la situazione e quali siano i comportamenti corretti da tenere. Proponiamo che venga istituzionalizzata una riunione periodica dei capigruppo, sia per l’informativa da parte del sindaco, quale autorità di sanità locale, sia come veicolo di iniziative e proposte da porre all’attenzione del sindaco e della giunta. C’è bisogno di tanto e c’è bisogno di tutti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento