Coronavirus, in arrivo il bando per il bonus affitto. Col fiato del PSI sul collo del Sindaco Ottaviani

Da giorni il Partito Socialista di Frosinone sollecita lo sfruttamento delle apposite risorse regionali e suggerisce l'aggiunta dei fondi non più destinati agli eventi saltati. Dal Comune spiegano perché non è stato ancora pubblicato l'avviso pubblico

Nel Capoluogo il bando per il bonus affitto, a sostegno di famiglie e single in difficoltà economica a causa dell’emergenza Coronavirus, è pronto, sarà emanato la prossima settimana e sarà aperto fino a lunedì 18 maggio. Non è stato ancora pubblicato perché il Comune di Frosinone sta ancora accogliendo i cittadini interessati ai buoni spesa e si sarebbe creato un sovraffollamento. Questa la precisazione arrivata dall’Amministrazione guidata dal Sindaco Nicola Ottaviani, che ha da giorni il fiato del PSI locale sul collo. Il Partito Socialista, oltre a sollecitare lo sfruttamento delle apposite risorse regionali, ha proposto altresì di aggiungere i fondi non più destinati alle manifestazioni pubbliche che nel frattempo sono saltate.   

Dall’Amministrazione Ottaviani

“Il Comune di Frosinone - comunicano dal Palazzo municipale - ha previsto, entro la fine della prossima settimana, la pubblicazione del bando per l’utilizzo delle risorse finanziarie volte all’abbattimento dei canoni di affitto per le abitazioni, a seguito dell’emergenza del coronavirus. Gli uffici dell’assessorato ai servizi sociali, coordinato da Massimiliano Tagliaferri (Assessore al ramo, ndr) - delucidano - hanno, in realtà, già predisposto da alcuni giorni l’atto che andrà, a breve, in pubblicazione ma hanno deciso di attendere, prima, l’esaurimento dell’accesso, presso gli stessi uffici comunali, da parte dei cittadini interessati alla fruizione dei buoni spesa, tenuto conto del numero assai elevato di questi ultimi, giunto a 1.700 unità, allo scopo di mantenere le necessarie misure di distanza tra gli utenti. Il bando dei contributi per gli affitti abitativi, dopo la imminente pubblicazione, prevederà la possibilità di presentare le domande di contributo fino alla data del 18 maggio”.

Dal Partito Socialista di Frosinone

“Con l’ordinanza n. 176 del 10 aprile 2020, la Regione Lazio ha stanziato un fondo pari a 22 milioni di euro (55% per Roma Capitale e il resto per le altre province, ndr) per il sostegno alle famiglie e ai soggetti in difficoltà economica, a causa dell’emergenza Covid-19, per far fronte al pagamento degli affitti - hanno ricordato dal pressante circolo del PSI - I Comuni che volessero accedere a questo fondo hanno 45 giorni dalla emanazione dell’ordinanza per aderirvi”.

“Considerato che i fondi non sono illimitati - sono partite così le richieste - il Partito Socialista di Frosinone chiede e sollecita la Giunta Ottaviani ad attivarsi al più presto ai fini dell’adesione, favorendo così l’immediato accesso ai fondi in favore dei soggetti più bisognosi. Inoltre, il Psi suggerisce alla Giunta di implementare i fondi a sostegno del pagamento degli affitti attraverso il trasferimento di somme già stanziate e previste in bilancio per attività o manifestazioni che si sarebbero dovute tenere in questo periodo e che, causa covid-19, non potranno essere tenute. Sarebbe opportuno che tali risorse venissero allocate quindi per sostenere il pagamento dei canoni di locazione delle famiglie e dei soggetti che non possono farvi fronte attualmente”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Cassino, bruciano le auto di un imprenditore: l'incendio è doloso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento