menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sullo sfondo Salvini e Ottaviani, ieri fianco a fianco presso la Comunità "Nuovi Orizzonti" di Frosinone

Sullo sfondo Salvini e Ottaviani, ieri fianco a fianco presso la Comunità "Nuovi Orizzonti" di Frosinone

Pandemia, anche Ottaviani "rettifica" Salvini: “Non si sa ancora se originata da errore dell’uomo in laboratorio”

Nel pieno delle polemiche sul post su Auschwitz “Il vaccino rende liberi” del consigliere Marco Ferrara, il sindaco di Frosinone e coordinatore provinciale della Lega si è mostrato meno certo del “Capitano” sull’origine del Coronavirus a Wuhan

Il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani, coordinatore provinciale della Lega, non ha le stesse certezze del leader del Carroccio Matteo Salvini sull’origine del Coronavirus in un laboratorio di Wuhan. Quelle ostentate nel programma di Rai3 “Mezz’ora in più” prima di approdare nel Capoluogo ciociaro, incontrare il vescovo Spreafico e fare visita alla Comunità “Nuovi Orizzonti”.  

Ieri, nel bel mezzo delle polemiche sul post su Auschwitz “Il vaccino rende liberi” del consigliere di maggioranza Marco Ferrara, ha dichiarato che “la vera differenza consiste nel fatto che la pandemia non si sa ancora se è originata dall’errore dell’uomo in un laboratorio, mentre l’eccidio dei fratelli ebrei è stato causato, certamente, dalla insana follia di alcuni, che rinunciarono all’intelletto e al dono di essere uomini”.  

Detto a favore di Ferrara, che secondo il primo cittadino “ha espresso male il concetto del dolore e per questo ha chiesto scusa”. Con un certo tempismo, però, anche rispetto alle dichiarazioni di Salvini durante l’intervista rilasciata a Lucia Annunziata: “Se in Cina qualcuno avesse evitato di fare fottutissimi esperimenti che hanno contagiato il resto del mondo oggi staremmo parlando di altro - ha sostenuto il “Capitano” leghista - È evidente che il virus è partito da Wuhan". 

“Non mi porti su terreni scivolosi semplicemente perché non abbiamo la prova - ha replicato Annunziata - È partito dalla Cina ma non abbiamo la prova che sia nato lì. Non avrei nessuno problema a dirlo”. Anche il sindaco leghista di Frosinone, mentre lo faceva con quelle di Ferrara, ha preferito prendere le distanze dalle parole di Salvini.  

 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Frosinone, “CicchiAMO”

  • Eventi

    Alla scoperta di Ferentino sconosciuta

  • Eventi

    Ciaspolata su Colle Le Lisce e Monte Cotento

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento