Coronavirus a Pontecorvo, richiesta attivazione di un drive-in cittadino per l’esecuzione dei tamponi

Il sindaco Rotondo e l’assessore alla Sanità Narducci hanno proposto alla Asl di Frosinone di creare una postazione in piazza Giovanni Paolo II per decongestionare quella di Cassino

Il sindaco di Pontecorvo Anselmo Rotondo e l’assessore comunale alla Sanità Gianluca Narducci hanno scritto alla direttrice generale facente funzioni della Asl di Frosinone, la dott. Patrizia Magrini, per richiedere l’attivazione di un drive-in cittadino per l’esecuzione dei tamponi.  

A tal fine è stata messa a disposizione piazza Giovanni Paolo II, con ingresso in via Leuciana e uscita in via Aldo Moro, in direzione di Pontecorvo, senza creare disagi per il traffico. Si propone di renderlo operativo tutti i giorni tranne il lunedì per via dello svolgimento del mercato settimanale.   

Alla manager dell’Azienda sanitaria si fanno presente, da un lato, “l’impennata dei contagi sul nostro territorio - sottolineano primo cittadino e assessore competente - che cresce in modo preoccupante” e, dall’altro, la finalità di “decongestionare il drive in di Cassino, che quotidianamente viene preso d’assalto da migliaia di cittadini”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento