Coronavirus, la Provincia stanzia 200.000 euro extra, anche per sanificare le scuole superiori

Dall'Amministrazione frusinate, oltre a quelli per la super-pulizia degli istituti scolastici e dei locali dell'ente, fondi d'emergenza per sostenere didattica a distanza e smart working

Palazzo Iacobucci, sede dell'Amministrazione Provinciale

Nel pomeriggio di martedì 10 marzo, il Presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo ha firmato il Decreto recante nuove misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemologica da Covid-19, alias Coronavirus. Tra queste, la sanificazione delle scuole superiori, di competenza provinciale, in prossimità della ripresa delle lezioni. Salvo, ovviamente, proroga della sospensione dell’attività didattica, per ora fissata fino al prossimo 3 aprile.  

“Oltre alla sospensione - comunicano da Palazzo Iacobucci - di tutti gli eventi nei locali della Provincia, dei servizi di front office e di ricevimento al pubblico, di tutte le attività legate al Consiglio provinciale e alle Commissioni consiliari, il Decreto stabilisce uno stanziamento d’emergenza di 200.000 euro” per tre obiettivi: procedure di sanificazione degli edifici scolastici e dei locali dell’ente; acquisto e noleggio di materiale informatico per lo smart working; infine, sostegno di progetti di didattica a distanza per le scuole superiori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dal Presidente Pompeo

Misure straordinarie - ha commentato il firmatario del Decreto - rese necessarie dalle condizioni di emergenza che tutti stiamo affrontando in questo momento. La nostra attenzione particolare è, ovviamente, rivolta ai ragazzi e agli ambienti scolastici che, speriamo presto, torneranno a frequentare. Intanto promuoviamo la didattica a distanza e il ‘lavoro agile’ per i dipendenti dell’Ente. Uno sforzo economico doveroso in una circostanza che tutti ci auguriamo passi il prima possibile”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 5 borghi da visitare in Ciociaria

  • Tragico scontro tra 5 moto: il centauro morto è il ciociaro Gianluigi Giansanti. Feriti gli altri 4

  • Coronavirus in Ciociaria: uno dei 2 nuovi casi è un 51enne di Pontecorvo andato al pronto soccorso

  • Cassino, grave schianto tra auto lungo la Casilina in direzione Cervaro

  • Gioele non ce l'ha fatta: dramma a San Cesareo

  • Omicidio Willy, gli aggressori percepivano il reddito di cittadinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento