rotate-mobile
Elezioni provinciali 2021

Elezioni provinciali, Forza Italia resta senza seggi: chiesta l’espulsione dei franchi tiratori

I sub coordinatori di FI Natalia, Piacentini e Chiusaroli vogliono fuori dal partito i forzisti che hanno votato per altri: il sindaco di Piedimonte Ferdinandi e i consiglieri comunali Masecchia (Frosinone), Calvani (Cassino) e Naretti (Anagni)

Visti i risultati delle elezioni provinciali 2021 di Frosinone, che vedono esclusivamente Forza Italia non conquistare seggi, i subcommissari provinciali di FI Daniele Natalia (nord), Adriano Piacentini (centro) e Rossella Chiusaroli (sud) vogliono fuori dal partito gli amministratori forzisti che non hanno votato per lo stesso.

Assieme a Samuel Battaglini, responsabile provinciale dell’organizzazione, hanno proposto all’unanimità ai vertici l’espulsione del sindaco di Piedimonte San Germano Gioacchino Ferdinandi, già consigliere provinciale, e dei consiglieri comunali Riccardo Masecchia (Frosinone), Francesca Calvani (Cassino) e Pierino Naretti (Anagni).

I loro 917 voti ponderati, come accentua il direttivo provinciale, “avrebbero portato alla matematica elezione del consigliere provinciale”. È stata richiesta altresì la revoca dell’incarico di responsabile degli enti locali a Giuseppe Patrizi, che “ha disertato in toto queste elezioni - lamentano – non partecipando ad incontri e non portando sottoscrittori di lista né candidature”.

Forza Italia, l’analisi del voto oltre i veleni

“Forza Italia non ce la fa a raggiungere il quorum per un pugno di voti, meno di 500 – così il direttivo di FI - Pesano il Covid e qualche defezione illustre”.

“Il coordinamento provinciale del partito - vanno avanti - esprime comunque soddisfazione per l’impegno profuso da tutti i candidati e dai sostenitori che hanno contribuito al raggiungimento di un risultato percentuale di tutto rispetto (6,46%) e soprattutto hanno percorso in lungo e in largo i 91 comuni della provincia in quest’ultimo frenetico periodo”.

“Un impegno che aveva portato allo storico risultato di presentare una lista monocolore, competitiva e credibile - concludono - Fatta di persone che credono in un progetto di rinnovamento e rifondazione”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni provinciali, Forza Italia resta senza seggi: chiesta l’espulsione dei franchi tiratori

FrosinoneToday è in caricamento