Martedì, 19 Ottobre 2021
Elezioni Alatri

Elezioni Alatri 2021, Cianfrocca: “Cancellati 10 anni di Morini”. Pavia: “Coalizione ampia e inclusiva”

In vista del ballottaggio, il candidato di centrodestra blinda l’ottimo risultato (46.36%) e accentua la fine dell’era del Pd. Pavia (29.15%), invece, punta a coinvolgere le altre forze politiche. Nel mirino il 24% ottenuto dai candidati di centrosinistra Di Fabio e Gizzi

Ad Alatri, come a Sora, riparte la campagna elettorale in vista del ballottaggio di domenica 17 e lunedì 18 ottobre 2021. Al primo turno di scena nell’ormai ex roccaforte ciociara del Pd, ha prevalso nettamente il candidato di centrodestra Maurizio Cianfrocca (46.36%).

Per la successione del sindaco uscente Giuseppe Morini, alla cui amministrazione intendeva dare seguito il suo ex vice Fabio Di Fabio (18.35%), è sfida con il civico Enrico Pavia (29.15%). Se Cianfrocca punta a blindare se non consolidare il suo risultato, quest’ultimo ha già aperto a tutte le altre forze politiche.

A disposizione c’è una dote di centrosinistra pari al 24%, includendo anche il 5.68% di Roberto Gizzi – sostenuto dal Psi – nonché il 3.46% della lista civica Lazio Unica di Luciano Maggi. Chiaro che l’elettorato sinistrorso si spaccherà tra chi voterà a favore di Pavia, anche per contrastare Cianfrocca, e chi resterà a casa.

Elezioni Alatri – Sora 2021, i risultati dei partiti: Lega prima in entrambi i Comuni ciociari

Cianfrocca: “Cancellati dieci anni di Morini”. Pavia: “Coalizione ampia e inclusiva”

“Il risultato di queste elezioni è incontrovertibile – accentua Cianfrocca - I cittadini di Alatri hanno deciso di voltare pagina e cancellare gli ultimi dieci anni di amministrazione Morini. In particolar modo, una larga maggioranza ha deciso di farlo dando fiducia alla mia persona e alla coalizione di centro-destra. Ringrazio tutti coloro che hanno visto in me, nei candidati, nei partiti e nelle liste civiche che mi appoggiano una soluzione allo stallo e alla passività che caratterizza ormai da troppo tempo la nostra città”.

“Mi aspettavo una risposta così importante, la serrata campagna elettorale condotta tra le persone di tutto il nostro territorio mi aveva dato segnali più che incoraggianti e i fatti hanno confermato le nostre aspettative - va avanti  il candidato di centrodestra - Ho percepito malcontento ovunque sia andato e ora non ci resta che affrontare un ballottaggio contro una coalizione molto eterogenea in cui proliferano persone che hanno contribuito a creare questo malcontento, avendo governato comodamente con Morini e il Partito Democratico negli ultimi 10 anni”.

“Lo faremo partendo da una percentuale che ci dà ancora più entusiasmo per le prossime due settimane e che testimonia come Alatri si fidi del centrodestra - conclude Cianfrocca - Ci tengo comunque a ringraziare i miei avversari che, a prescindere dal risultato, si sono voluti mettere in gioco in questa campagna elettorale”.

Pavia, dal canto suo, si è per ora limitato a dichiarare che “il primo step fondamentale lo abbiamo compiuto. Andare al ballottaggio ci arma ancor più di entusiasmo ed energie in vista del rush finale che siamo sicuri porteremo a casa. Noi a differenza dell'avversario siamo una coalizione ampia ed inclusiva, profondamente civica quindi aperta a tutti i cittadini e le forze che vorranno darci fiducia e collaborare per il bene della città”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Alatri 2021, Cianfrocca: “Cancellati 10 anni di Morini”. Pavia: “Coalizione ampia e inclusiva”

FrosinoneToday è in caricamento