Elezioni

Elezioni Alatri 2021, con Di Fabio (Pd) i candidati sindaco ufficiali diventano tre

Il circolo dem cittadino, riunitosi con Fantini e Buschini, non punta su Sarra bensì sul vicesindaco per riunire il centrosinistra. Sfiderà, per ora, Cianfrocca (centrodestra) e Maggi (Lazio unica). Probabilmente anche Pavia. Non pervenuto il M5S

Anche il Partito democratico ha deciso chi far scendere in campo alle autunnali elezioni amministrative di Alatri. Non sarà il dottor Roberto Sarra, responsabile del locale presidio ospedaliero, bensì l’attuale vicesindaco e assessore ai Servizi sociali Fabio Di Fabio. È il candidato sindaco, non civico ma politico, scelto dal circolo dem cittadino. Che si è appositamente riunito nelle scorse ore con il segretario provinciale Luca Fantini e il consigliere regionale Mauro Buschini, entrambi alatrensi.  

“È stato indicato alla guida di una coalizione più ampia possibile in vista del voto amministrativo di ottobre”, ha evidenziato la federazione provinciale del Pd, puntando sul vice di Giuseppe Morini, per tre mandati, per riunire le forze di centrosinistra. Si punta a coinvolgere “Programma Alatri” dell’ex sindaco Patrizio Cittadini.

Per ora, in ogni caso, Di Fabio è il terzo candidato sindaco a uscire allo scoperto dopo Luciano Maggi, esponente della lista civica “Lazio unica”, e Maurizio Cianfrocca, a capo di “Alatri comunità” e sostenuto da centrodestra (Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia) e civiche destrorse.

Nei prossimi giorni si capirà o meno se ci sarà un quarto se non anche un quinto concorrente. Non è stata ancora ufficializzata la candidatura di Enrico Pavia, sostenuto tra gli altri dalla lista “Alatri in Comune” di Tarcisio Tarquini. Ancora non pervenuto, infine, il Movimento 5 Stelle.   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Alatri 2021, con Di Fabio (Pd) i candidati sindaco ufficiali diventano tre

FrosinoneToday è in caricamento