Martedì, 19 Ottobre 2021
Elezioni

Elezioni Alatri – Sora 2021, i risultati dei partiti: Lega prima in entrambi i Comuni ciociari

Il Carroccio, come sottolinea il coordinatore provinciale Ottaviani, è “il primo partito del centrodestra e dell'arco politico”. Ad Alatri prende il 12.57% e batte FdI (9.17%) e Pd (7.64%). A Sora, con l’8.18%, davanti a Pd "civico" (9.69%) e Udc (5.35%)

Al primo turno delle elezioni amministrative 2021 la Lega Salvini Premier è risultata il primo partito sia ad Alatri che a Sora, i due comuni con più di 15 mila abitanti chiamati al voto in provincia di Frosinone. Nella città dei ciclopi ha contribuito all’approdo di Maurizio Cianfrocca al ballottaggio, mentre nella città volsca non è servita a fare altrettanto con il candidato Federico Altobelli.

Ad Alatri la classifica vede il Carroccio (12.57%, 1.912 voti) davanti a Fratelli d’Italia (9.17%, 1.395), Partito Democratico (7.64%, 1.162), Forza Italia (4.31%, 656 voti) e Partito Socialista Italiano (2.1%, 319 voti).

A Sora, invece, il partito di Matteo Salvini (8.18%, 1.218 voti) prende più consensi di Sora Democratica (civica del Pd, 6.69%, 996), UDC – Unione di Centro (5.35%, 796 voti), Fratelli d’Italia (5.31%, 791), Movimento 5 Stelle (4.27%, 636), Forza Italia (2.38%, 355 voti) e Cambiamo! (1.49%, 222). Il Pd in veste civica supporta la corsa di Luca Di Stefano, in corsa al secondo turno.

L’analisi del voto di Ottaviani (Lega), Battisti e Fantini (Pd)

Il coordinatore provinciale della Lega, nonché sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani accentua che “la Lega risulta essere il primo partito sia del centrodestra che dell’intero arco politico” ricordando altresì che “oltre a confermare il sindaco di Sgurgola Antonio Corsi, altri primi cittadini nei comuni inferiori a 5.000 abitanti condividono la stessa esperienza politica di Matteo Salvini”.

La ciociara Sara Battisti, vicesegretario e consigliere regionale del Pd, guarda il bicchiere mezzo pieno: “In provincia di Frosinone bene le vittorie di Monte San Giovanni Campano e Fumone, due affermazioni nel segno del rinnovamento, e le tante conferme di nostri esponenti nei piccoli comuni. A Sora andremo al secondo turno con il candidato che sosteniamo, Luca Di Stefano, al 41%”.

E poi quello mezzo vuoto: “Sulla dolorosa sconfitta di Alatri, vorrei dire che dopo dieci anni di amministrazione, segnati anche da episodi che hanno scosso nel profondo la città, c’era bisogno di una forte spinta innovatrice. Voglio comunque ringraziare Di Fabio per la sua generosità, il segretario locale del Pd Alessandro Torre e il segretario provinciale Fantini per aver messo il massimo dell’impegno in questa competizione elettorale”.

Così il democrat Fantini: “Mentre su Sora la scelta di sostenere Luca Di Stefano ci ha portati al ballottaggio sconfiggendo, di fatto, la destra che non approda neanche al secondo turno, una analisi profonda andrà fatta su Alatri, dove registriamo una sconfitta pesante. Il risultato impone una riflessione importante, specie a chi ha amministrato la città negli ultimi anni perché si tratta di un voto disastroso. È emerso un evidente malcontento dei cittadini e una notevole voglia di cambiamento. Grazie, in ogni caso, a Fabio Di Fabio per essersi speso con coraggio e passione, ripartiamo dai tanti giovani che hanno fatto un grande risultato e che hanno animato questa campagna elettorale. Con loro si dovrà costruire una alternativa nuova e competitiva”.

Di tutt’altro avviso Ottaviani: “Il radicamento della Lega nel territorio provinciale viene confermato da un risultato che premia la classe dirigente e la linea moderata e liberista, nei programmi e nei progetti di sviluppo delle nostre comunità locali – dichiara offrendo la sua analisi del voto - Le scelte sballate della sinistra sui rifiuti, sulla gestione del sistema idrico e sulla sanità regionale, hanno messo in luce come la mera occupazione del potere, fine a sé stessa, produca solo effetti boomerang e disaffezione dell’elettorato verso la rappresentanza politica. Su questa strada dovrà continuare a lavorare il centrodestra, promuovendo il merito e cancellando quelle clientele che, anche negli enti, continuano a dilapidare risorse pubbliche, a beneficio dei soliti noti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Alatri – Sora 2021, i risultati dei partiti: Lega prima in entrambi i Comuni ciociari

FrosinoneToday è in caricamento