rotate-mobile
In vista delle Elezioni 2022

Primarie del centrodestra, approvato il regolamento: FdI temporeggia in attesa del direttivo

Fratelli d’Italia, che potrebbe andare in solitaria alle Elezioni 2022 di Frosinone, si è riservata di valutare la normativa che disciplinerà le operazioni di voto del 27 marzo per la selezione del candidato sindaco. Candidature entro il 25 febbraio

Nel corso dell’ultima riunione del centrodestra è stato approvato il regolamento delle “Primarie per la città” che si terranno domenica 27 marzo in vista delle Elezioni amministrative 2022 di Frosinone. Il sì è arrivato da quasi tutti i partiti e liste civiche della maggioranza guidata dal sindaco uscente Nicola Ottaviani: Lega, Forza Italia, Udc, Cambiamo, Lista per Frosinone, Lista Ottaviani e Frosinone Capoluogo.

L’eccezione è rappresentata da Fratelli d’Italia, che si è riservata di valutare il documento durante il direttivo della prossima settimana, quando deciderà se schierare o meno un proprio candidato sindaco in solitaria. Alla riunione del centrodestra ha preso parte una delegazione di FdI ma non direttamente il coordinatore cittadino Fabio Tagliaferri, che resta il candidato in pectore del partito guidato a livello provinciale dal senatore Massimo Ruspandini. Nel mentre si è registrato il ritorno in campo dell'ex sindaco di An Paolo Fanelli

In vista delle operazioni di voto per la selezione dell’aspirante primo cittadino, intanto, l’assessore Antonio Scaccia ha deciso di non scendere in campo provocando la fuoriuscita del consigliere Marco Ferrara dalla Lista per Frosinone. Pare ormai quasi sicura la candidatura alle primarie dell’assessore Riccardo Mastrangeli, braccio destro dell’altresì coordinatore provinciale della Lega Ottaviani. Non è ancora da escludere nel mentre quella del presidente del Consiglio Adriano Piacentini.

Il subcommissario provinciale di Forza Italia sta decidendo con i vertici se fare un passo indietro a favore di Mastrangeli o meno. Sin dalla prima ora si era anche fatto il nome del capogruppo consiliare della Lega, Danilo Magliocchetti. Le candidature, aperte a tutti, potranno essere presentate entro il prossimo 25 febbraio.

“Le Primarie per la città”: 4 sezioni fisse e una mobile

Come riportato nel regolamento sottoscritto, si svolgeranno domenica 27 marzo 2022 dalle ore 8 alle 21 presso quattro sezioni: il comunale Palazzo Munari, la sede di piazza VI dicembre e le delegazioni Madonna della Neve e Scalo.

Sarà, inoltre, allestito un seggio mobile, per raccogliere il voto dei cittadini fisicamente svantaggiati. Quanti abbiano compiuto il 18° anno d’età entro il 25 marzo potranno votare il candidato oppure presentare la propria candidatura.

Le singole sezioni saranno collegate in rete, online, attraverso un software che impedirà al singolo elettore di votare più volte nelle distinte sezioni.

A proposito delle candidature spontanee

Saranno ammessi tutti i cittadini che, indipendentemente dal proprio orientamento politico, abbiano intenzione di concorrere alla crescita democratica delle Istituzioni e, in particolare, del Comune Capoluogo, in linea di continuità con lo sviluppo e la trasformazione dell’assetto culturale, ambientale e urbano, iniziata nel 2012, anche attraverso l’introduzione di strumenti innovativi di crescita sociale.

Ai fini della presentazione della candidatura a sindaco, il candidato dovrà presentare la propria richiesta, su carta semplice, supportata da un numero di elettori, inseriti nelle liste comunali, non inferiore a trenta e non superiore a sessanta, entro le ore 13 del 25 febbraio 2022, presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Frosinone in Piazza VI Dicembre.

La sottoscrizione della candidatura a Sindaco e la sottoscrizione degli elettori dovranno essere autenticate da un Pubblico Ufficiale, da un Consigliere Comunale o da un Assessore del Comune di Frosinone. I moduli per l’accettazione della candidatura e per la raccolta delle firme dei sottoscrittori saranno disponibili sul link che sarà appositamente diffuso.

Il regolamento delle primarie del centrodestra

Risulterà vincitore delle Primarie per la Città chi avrà conseguito almeno un voto valido in più rispetto agli altri concorrenti. A parità di voti riportati, risulterà vincitore il candidato più giovane.

Al momento dell’accettazione della candidatura alle Primarie, i singoli candidati sottoscriveranno un impegno d’onore a sostenere pubblicamente alle elezioni amministrative comunali del 2022 il candidato che risulterà vincitore delle Primarie.

I cittadini che intenderanno esercitare il diritto di voto, per la scelta del Candidato a Sindaco, infine, avranno la facoltà, ma non l’obbligo, di versare un euro, da destinare a un fondo per sostenere iniziative a favore dei ragazzi diversamente abili del Centro Sociale Integrato comunale, di via Armando Fabi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie del centrodestra, approvato il regolamento: FdI temporeggia in attesa del direttivo

FrosinoneToday è in caricamento