rotate-mobile
Martedì, 28 Giugno 2022
"Un albero per ogni cittadino"

Elezioni 2022, Campagna (Psi): “45 mila nuovi alberi entro il 2030, uno per ogni cittadino del capoluogo”

Il candidato al Consiglio comunale, per Iacovissi sindaco, lancia “la costruzione di una prima infrastruttura verde di Frosinone”

Lavorare alla costruzione della prima infrastruttura verde di Frosinone che colleghi tra loro aree naturali, aree agricole, zone di interesse culturale e artistico percorribili da una rete di mobilità dolce: piste ciclabili, percorsi pedonali e trasporto pubblico elettrico. È la proposta lanciata da Marco Campagna, candidato al Consiglio comunale di Frosinone nella lista del Psi per Vincenzo Iacovissi sindaco.

Campagna (Psi): “Un albero per ogni cittadino di Frosinone”

“Frosinone è una città scollata, con quartieri isolati e zone abbandonate a se stesse – argomenta il candidato consigliere Campagna - Per questo la prima infrastruttura su cui investire è un’infrastruttura verde”.

“Un grande progetto che possa creare una rete di collegamento tra tutte le aree verdi e naturali di Frosinone e della città limitrofe composta da pavimentazioni permeabili, rain garden (giardini che contrastano le bombe d’acqua), trincee verdi, aree verdi, piccoli boschi e orti urbani”.

“Non si tratta di semplici giardinetti, ma di opere strategiche per la crescita della città e la tutela della salute e della sicurezza dei cittadini. Interventi capaci di contrastare l'inquinamento atmosferico, limitare l’effetto “isola di calore” ed abbattere i consumi energetici”.

“Oltre a dare bellezza e vivibilità ad una città che ne ha tanto bisogno. Con l'obiettivo, come riportato nel programma del candidato sindaco Vincenzo Iacovissi, di piantumare 45 mila nuovi alberi (uno per ogni residente) entro il 2030 e far nascere un orto urbano in ogni quartiere della città”.

“Il dibattito su un parco non basta a risolvere i problemi ambientali della nostra città - conclude Campagna - bisogna alzare l’asticella e mettersi al passo con città che stanno già realizzando queste opere. Ogni anno gli eventi atmosferici diventano più violenti. Frane e smottamenti, bombe d’acqua, cambiamenti climatici ci impongono di guardare ai prossimi 10 e 20 anni e avviare una vera rigenerazione della città.  E sono convinto che possiamo farlo solo con un sindaco lungimirante e innovativo come Vincenzo Iacovissi”.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2022, Campagna (Psi): “45 mila nuovi alberi entro il 2030, uno per ogni cittadino del capoluogo”

FrosinoneToday è in caricamento