rotate-mobile
Anche il civico scende in campo

Elezioni 2022, l’altro ripensamento: il civico Mauro Vicano si candida a sindaco

Dopo l’ex primo cittadino Marzi, che il Pd proporrà in serata ai suoi iscritti e poi a tutto il centrosinistra, anche il già dirigente Asl e presidente Saf ci ripensa e scende ufficialmente in campo a capo di una coalizione civica

Era ormai nell’aria ed è ormai ufficiale: Mauro Vicano, ex dirigente della Asl e presidente della Saf, si candiderà a sindaco di Frosinone alle elezioni amministrative 2022. Aveva fatto un passo di lato a favore del già primo cittadino Domenico Marzi. Dopo il ripensamento di quest’ultimo, che guiderà il campo largo di centrosinistra, è scattato anche il suo.

A ridosso dell’assemblea del Pd di stasera, quando verrà proposta la corsa di Marzi agli iscritti per poi coinvolgere tutti gli alleati, Vicano esce allo scoperto a capo di una coalizione civica costruita assieme alle “sue” liste. In giornata l’incontro decisivo con i vertici provinciali e cittadini di Italia Viva, Azione, Polo Civico e Provincia in Comune.

L’unica riserva è stata sollevata da Gianfranco Pizzutelli, leader del Polo Civico: in uscita dall’amministrazione comunale di centrodestra e ormai alleato del Pd nell’amministrazione provinciale, guidate rispettivamente dall’uscente sindaco della Lega Nicola Ottaviani e dal presidente democrat Antonio Pompeo.

Nelle prossime ore il movimento di Pizzutelli deciderà se sostenere Marzi o Vicano. L'ulteriore alternativa al centrodestra, che punta tutto sul candidato di punta Riccardo Mastrangeli, è rappresentata dal candidato sindaco del Nuovo centrosinistra: il vicesegretario nazionale del Psi Vincenzo Iacovissi. In corsa, infine, anche il civico-destorso Giuseppe Cosimato.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2022, l’altro ripensamento: il civico Mauro Vicano si candida a sindaco

FrosinoneToday è in caricamento