rotate-mobile
In tre contro il centrodestra

Elezioni 2022, Vicano non lascia e raddoppia: “Posso contare già su cinque liste”

Neanche dal candidato sindaco civico, come dal competitor del Nuovo centrosinistra Iacovissi, un passo di lato a favore della nuova discesa in campo dell’ex primo cittadino di Frosinone per conto del campo largo

Il candidato sindaco civico Mauro Vicano, al pari del competitor del Nuovo centrosinistra Vincenzo Iacovissi, non si fa affatto da parte a favore della corsa del nome forte del campo largo: il già primo cittadino di Frosinone Domenico Marzi, esponente del Pd, che proprio da Vicano era stato suggerito facendo un passo di lato a cui però ha fatto seguito un ripensamento. 

Contro il candidato in pectore del centrodestra, l’assessore uscente Riccardo Mastrangeli – che, sostenuto da tutti i partiti, è pronto a stravincere le primarie della coalizione – si schiereranno in tre. Il centrosinistra, al contrario della parte avversa, non è riuscito a creare il vero campo largo che auspicava sin dall'inizio il Pd.

C'è una formazione progressista (Marzi), un blocco civico e trasversale (Vicano) e un gruppo riformista (Iacovissi), che per natura e composizione partiranno divisi per contarsi in vista dell'ormai più che probabile ballottaggio e stringere un'alleanza. Sulla carta, visto il peso dei partiti, i favoriti resterebbero Mastrangeli e Marzi: i rappresentanti, nell'ordine, delle ultime due amministrazioni di centrodestra e della doppia era del centrosinistra tra 1998 e 2007.  

Elezioni 2022: chi appoggia chi

Marzi, oltre che dal Pd, è stato appoggiato pubblicamente da Demos, Articolo 1, Europa Verde, Frosinone in Comune, Italia Viva e Piattaforma civica. Così Vicano: “Vado avanti lo stesso mi candiderò. Stiamo lavorando per costruire un forte raggruppamento civico e posso contare già su cinque liste”. Tra queste le sue due civiche, Mauro Vicano sindaco e Una squadra per Frosinone, nonché Azione e il movimento Autonomi e partite iva. Da vedere se, tra gli altri, verrà supportato dal Polo Civico di Gianfranco Pizzutelli: alleato del Pd nell’amministrazione provinciale e in uscita dalla maggioranza comunale guidata dal sindaco Nicola Ottaviani, coordinatore provinciale della Lega.   

La candidatura di Iacovissi è sostenuta dal Nuovo centrosinistra, ossia Psi, Più Europa e liste civiche Il Cambiamento e Segneri. In campo per ora anche gli outsider civici Giuseppe Cosimato (Cosimato Sindaco) e Marco Arturi (Gente Comune Frosinone): l’uno dissidente di FdI e l’altro presentatosi come trumpiano doc. Questi gli attuali cinque avversari del favorito Mastrangeli, braccio destro di Ottaviani nel doppio mandato del sindaco leghista e sostenuto principalmente da nove liste: Lega, Fratelli d’Italia, Fratelli d’Italia, Forza Italia, Udc, Cambiamo, Lista per Frosinone, Lista Ottaviani e Frosinone Capoluogo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2022, Vicano non lascia e raddoppia: “Posso contare già su cinque liste”

FrosinoneToday è in caricamento