rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Il ritiro

Elezioni 2022, il trumpiano Arturi si ritira: “Mi candido al Parlamento”. Ora Gente Comune è per Marzi sindaco

L’avvocato Alfredo Scaccia, portavoce del movimento, comunica “la rinuncia di Arturi all’annunciata candidatura a sindaco di Frosinone” e chiede agli iscritti di votare per il competitor del campo largo di centrosinistra

A metà marzo era spuntata improvvisamente e fantomaticamente la candidatura a sindaco dell’imprenditore trumpiano Marco Arturi alle elezioni amministrative 2022 di Frosinone. Ora l’avvocato Alfredo Scaccia, quale portavoce del movimento Gente Comune, comunica “la rinuncia da parte del dr. Arturi alla annunciata candidatura a sindaco”.

Sarebbe stato “individuato da un importante partito politico per la candidatura al Parlamento - recita la nota per il ritiro – In tal guisa si è visto costretto a declinare l’impegno precedentemente assunto”. Lo stesso Scaccia, già candidato a sindaco nel 2012 (0.14%), chiede agli iscritti a questo punto di votare Domenico Marzi, il candidato del campo largo di centrosinistra. Contro il sindaco uscente della Lega Nicola Ottaviani e il candidato del centrodestra Riccardo Mastrangeli

Sì condizionato a Marzi, contro Ottaviani e Mastrangeli

A Marzi “sia il sottoscritto che i componenti del consiglio direttivo tutto - fa sapere il leader di Gente Comune - ritengono di affidare la guida della città, atteso il mancato rispetto dei tanto decantati progetti della Giunta Ottaviani: su tutti il piano colore della città mai realizzato e più volte promesso”.

“Quanto poi allo stillicidio quotidiano che si deve sopportare per un manto stradale disastrato per ‘pudore’ si evita ogni ulteriore commento - critica Scaccia – Il movimento auspica che il candidato e stimato collega Domenico Marzi torni alla guida della Città capoluogo voltando le spalle alla protervia e saccenza di amministratori inadeguati e fortemente incapaci”.

“Da ultimo - conclude - si auspica che Marzi dia pregio alla meritocrazia e non già lustro a chi non eletto dai cittadini, occupa posti con artefici e raggiri elettorali, come di sovente accade anche in ambito nazionale. Che vinca comunque il migliore, che sarà sempre e comunque chi sarà scelto dai nostri concittadini. A prescindere”.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2022, il trumpiano Arturi si ritira: “Mi candido al Parlamento”. Ora Gente Comune è per Marzi sindaco

FrosinoneToday è in caricamento