Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Elezioni Castro dei Volsci

Elezioni Castro 2021, Lancorai sfida Ambrosi: “Destinerò indennità da sindaco a progetti nel sociale”

Il competitor dell’attuale vicesindaco si propone nel segno della discontinuità rispetto alla doppia amministrazione Lombardi: “Comporrò una lista con persone impegnate per il bene di Castro dei Volsci, ma che non hanno ricoperto incarichi amministrativi”

A Castro dei Volsci, mentre si muove qualcosa anche a sinistra, si accende la sfida tra i due candidati a sindaco usciti sinora allo scoperto: Leonardo Ambrosi, attuale vice del primo cittadino Massimo Lombardi, e il competitor Luciano Lancorai, prossimo al congedo dopo una carriera ultraquarantennale nella Polizia di Stato.

Se il civico di centrodestra Ambrosi rappresenta un naturale prosieguo politico della doppia amministrazione Lombardi, Lancorai si presenta al cento per cento civico e lancia una proposta in vista delle elezioni amministrative 2021: "Sarà mia intenzione destinare interamente la mia indennità da sindaco a progetti a totale valenza sociale".

Nel frattempo procedono i lavori per la composizione della sua lista elettorale, che sarà formata da "persone che fino ad oggi si sono interessate e impegnate per il bene di Castro dei Volsci, a titolo personale, professionale e con associazioni, ma che non hanno ricoperto finora incarichi amministrativi".

Lancorai: "Sorpreso da calore e attestati di stima"

"Sono rimasto piacevolmente sorpreso - premette il candidato sindaco Lancorai - dal calore e dagli attestati di stima e sostegno ricevuti in questi giorni dopo la mia decisione di candidarmi a sindaco di Castro dei Volsci. Sono stato contattato da numerosi cittadini che mi hanno palesato il loro sostegno e la cosa ancor più sorprendente, e che mi riempie di orgoglio, è che mi hanno dato la loro disponibilità a candidarsi nella mia lista".

Una lista contraddistinta da facce nuove

"Vogliamo rinnovare totalmente la classe politica a Castro dei Volsci - continua - Ho chiesto a diversi amministratori che in passato si sono seduti in consiglio comunale, di fare, non un passo indietro, ma bensì di lato, per il bene di Castro dei Volsci. Se veramente antepongono il bene collettivo alle aspirazioni personali, questo è il momento di dimostrarlo sostenendo il vero rinnovamento e sono piacevolmente sorpreso dal fatto che diversi di loro hanno già condiviso questo mio progetto".

"Alcune decisioni prese in passato dalle amministrazioni che si sono succedute trovano la mia piena condivisione - aggiunge - Penso, a titolo di esempio indicativo ma non esaustivo, all'asilo nido, alla raccolta differenziata, alla valorizzazione del centro storico ecc, ma ci sono decine e decine di altre cose assolutamente da cambiare ed il cambiamento lo può fare solo chi non ha coinvolgimenti diretti con il passato".

In caso di elezione, stipendio a favore del sociale

Così, in conclusione, rispetto alla proposta di rinuncia allo stipendio da sindaco: "Abbiamo bisogno che la gente riacquisti la fiducia verso chi fa politica, vedendolo come qualcuno che si toglie qualcosa a beneficio della collettività, piuttosto come successo nel passato dove si sono utilizzati avvolte fondi pubblici per spese che non hanno portato alcun beneficio alla collettività, sottraendo risorse alla Solidarietà ed al Sociale, che ne aveva e ne ha, un grande bisogno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Castro 2021, Lancorai sfida Ambrosi: “Destinerò indennità da sindaco a progetti nel sociale”

FrosinoneToday è in caricamento