menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il dott. Vincenzo Taccheri (a sx) con il candidato sindaco di Ceccano Marco Corsi

Il dott. Vincenzo Taccheri (a sx) con il candidato sindaco di Ceccano Marco Corsi

Elezioni Ceccano 2020, campagna… acquisti: Taccheri con Corsi, e Battista con Caligiore tramite Del Brocco

Da una parte, un ex forzista verso la coalizione formata da civiche, PD e PSI, ‘uniti dalla voglia di ripartenza e non da anacronistiche bandierine di destra o sinistra’. Dall'altra, un ex democrat col dente avvelenato verso il riunito centrodestra

In fermento la campagna “acquisti” in vista delle Elezioni Amministrative 2020 che si terranno a Ceccano domenica 20 settembre, dalle 7 alle 23, e lunedì 21 settembre, dalle 7 alle 15, con eventuale ballottaggio fissato per il 4 e 5 ottobre. Nello stesso giorno in cui si ufficializza il passaggio coast-to-coast di Francesco Battista dal PD alla Grande Ceccano, lista lanciata da Riccardo Del Brocco a sostegno della ricandidatura di Roberto Caligiore, il competitor Marco Corsi annuncia l’ingresso del dott. Vincenzo Taccheri, già candidato sindaco nel 1994 tra le file di Forza Italia, nella propria coalizione. Quella che, oltre a cinque liste civiche, è formata dal Partito Democratico e dal Partito Socialista. Di contro il riunito centrodestra a trazione Lega e Fratelli d’Italia.   

Varie storie di ex che si intrecciano tra di loro. L’ex forzista Del Brocco recluta Battista, ex democrat col dente avvelenato, e in comune avevano la loro opposizione extra-consiliare all’ex Sindaco Caligiore prima di appoggiarlo all’interno della stessa lista. "Con un centro sinistra che non sa rinnovarsi - ha commentato, dopo il benvenuto alla new entry, lo stesso Del Brocco - noi continuiamo a crescere". L’ex Presidente del Consiglio Corsi – attaccato dalla controparte per esser stato tra coloro che hanno dimissionato il già Primo Cittadino – presenta al contempo Taccheri, che come lui ha vecchi trascorsi tra gli Azzurri cittadini e dichiara di voler andare oltre gli "steccati politici”.

Si parla intanto di “mal di pancia”, in seno al PD Ceccano, dell’ex Sindaco Maurizio Cerroni e dell'ambiziosa militante dem Elisa Tiberia, ma i vertici provinciali, in primis Francesco De Angelis, sono stati chiari: il candidato è Corsi e la coalizione è civica, quindi niente scatti di orgoglio sinistrorso. Quelli che, d'altronde, hanno sinora contraddistinto la terza candidata sindaca, l’ex segretaria del PD Emanuela Piroli, defenestrata dai big del partito in quanto "rottamatrice" e ora in corsa con Cives – la “sua” civica – nonché Partito Comunista Italiano, Possibile, Rifondazione Comunista e Verdi Europei.

"Riteniamo un tentativo di truffa morale ai cittadini - ha dichiarato la stessa Piroli in un recente video-intervento - cercare di riportare ad una verginità politica persone di cui conosciamo bene imprese e percorsi, e che hanno avuto importanti responsabilità amministrative, e non solo ora ma anche prima. Siamo certi che una sinistra unita, noi ne siamo ancora convinti, possa battere le destre e possa ben governare". Un riferimento non troppo velato, ovviamente, a Corsi, ma anche e soprattutto un tentativo in extremis di riunificazione del centrosinistra. Forse, a questo punto, tardivo. E, a proposito di orgoglio, la Piroli dovrebbe metterne un bel po' da parte per riavvicinarsi a chi l'ha disconosciuta e messa alla porta. In fin dei conti, però, è già successo con Adriano Masi

Elezioni Ceccano 2020: il riassunto delle precedenti puntate amministrative

Dal neo-sostenitore di Corsi

“Scendo nuovamente in campo - spiega il dott. Vincenzo Taccheri - perché intendo offrire il mio massimo impegno e un contributo attivo alla ripartenza della nostra Città, che ora più che mai deve tornare a essere competitiva e non perdersi in chiacchiere. Alla luce dell’emergenza Coronavirus, Ceccano non ha bisogno di inutili proclami di destra o di sinistra bensì di un progetto civico che sappia interpretare le reali necessità della cittadinanza sia da un punto di vista socio-sanitario che a livello economico. Per questo motivo - conclude - ho deciso di sostenere la candidatura a Sindaco di Marco Corsi, l’unico pronto ad andare al di là degli steccati politici nell’esclusivo interesse della collettività”.  

Dal candidato sindaco Corsi

“La nostra coalizione, malgrado le malelingue dicano il contrario e tentino invano di seminare zizzania in un campo rigoglioso, continua non soltanto a essere coesa ma a rafforzarsi - commenta Marco Corsi - Sono estremamente lieto di dare il benvenuto al Dott. Taccheri, che non ha davvero bisogno di troppe presentazioni e, con le sue grandi qualità umane e professionali, ha scelto di schierarsi dalla parte giusta. Le nostre cinque Liste Civiche (Marco Corsi Sindaco, Noi per Ceccano, Città Nuova, Nuova Vita e Uniti per Ceccano) e storici Partiti come il PD e il PSI, uniti dalla comune voglia di ripartenza e non da anacronistiche bandierine di destra o sinistra, hanno costruito un programma che ben presto verrà presentato punto per punto alla cittadinanza. Dopo lo stop della campagna elettorale, che soltanto noi abbiamo rispettato appieno, riprendiamo il nostro percorso con un altro valore aggiunto e lasciamo la superflua ‘guerra di trincea’ alle parti avverse”.  

In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento