rotate-mobile
Elezioni amministrative 2024

Elezioni comunali 2024 a Frosinone, per cinque candidati a sindaco l’unico rivale è il quorum

La legge parla chiaro: per essere eletto il candidato sindaco dovrà superare il quorum del 40% e, in seconda battuta, avere la maggioranza di voti validi

In provincia di Frosinone sono ben 5 i Comuni chiamati al voto per votare un solo candidato a sindaco: sono Ausonia (con candidato a sindaco Benedetto Cardillo), Giuliano di Roma (candidato a sindaco Adriano Lampazzi), Fontechiari (candidato a sindaco Pierino Liberto Serafini), San Donato Val di Comino (candidato a sindaco Enrico Pittiglio) e Vallerotonda (candidato a sindaco Giovanni Di Meo).

L'unico avversario di questi candidati a sindaco sarà il quorum. La legge parla chiaro: per essere eletto il candidato sindaco dovrà superare il quorum del 40% e, in seconda battuta, avere la maggioranza di voti validi. Ovvero i voti a favore della lista devono superare schede bianche o nulle. 

Insomma, per i candidati a sindaco non resta che sperare che ci sia una buona affluenza alle urne il prossimo 8 e 9 giugno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali 2024 a Frosinone, per cinque candidati a sindaco l’unico rivale è il quorum

FrosinoneToday è in caricamento