rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Superfavorito alle Primarie

Elezioni 2022, la vigilia delle primarie del centrodestra: Mastrangeli pronto a stravincere

A Frosinone più che altro primarie delle idee visto che la candidatura a sindaco dell'assessore uscente al bilancio, braccio destro di Ottaviani per due mandati, è sostenuta da tutti i partiti e le liste della coalizione

Domani, domenica 27 marzo, si svolgeranno le primarie del centrodestra di Frosinone. L’aspirante sindaco unitario alle elezioni amministrative 2022 verrà selezionato, in ordine alfabetico, tra l’ingegnere Maria Grazia Cestra, l’assessore uscente Riccardo Mastrangeli, il docente Raffaele Ramunto, l’avvocato Sonia Sirizzotti e l’assessora uscente Rossella Testa.

Sostenuto da tutti i partiti e le liste della coalizione, Mastrangeli è pronto alla stravittoria. Il capogruppo consiliare del Pd Angelo Pizzutelli, prossimo a ricandidarsi nella lista democrat a supporto della candidatura di Domenico Marzi, non ha esitato minimamente a definirle "primarie finte". 

Temi e primarie: dove e quando votare

Ambiente e mobilità, opere pubbliche e investimenti, sociale, cultura, centro storico - riepiloga il sindaco uscente Nicola Ottaviani - Su questi temi, nei giorni scorsi, i cinque candidati hanno raccolto proposte e idee dalla società civile,  confrontandosi pubblicamente per trovare la giusta sintesi che contemperi le esigenze dei cittadini di Frosinone”.

Il primo cittadino, coordinatore provinciale della Lega e principale promotore delle primarie, accentua che “tale strumento è stato creato negli Stati Uniti, una delle più grandi democrazie al mondo, nella metà dell’Ottocento e, ancora oggi, rappresenta uno dei pochi momenti di effettiva partecipazione democratica alla vita politica delle istituzioni”. 

Le operazioni di voto si svolgeranno dalle 8 alle 21 presso le 4 sezioni della nuova sede comunale (Palazzo Munari), di Piazza VI Dicembre, della Delegazione Madonna della Neve e della Delegazione Scalo. Previsto anche un seggio mobile.

Ottaviani: "Auspico grande partecipazione democratica"

“Siamo del parere, infatti, che le scelte non debbano essere calate dall’alto - ribadisce il sindaco Ottaviani - Nelle segreterie delle formazioni politiche o civiche, ma debbano riflettere la volontà proveniente dai cittadini e dalla società civile”.

“In questo modo - conclude - è possibile tradurre, davvero, le istanze e i bisogni dei cittadini in fatti concreti, continuando così l'esperienza amministrativa che ha reso possibile, in questi anni, la rigenerazione completa del volto della città, trasformata in un moderno capoluogo. Il mio auspicio, dunque è che, anche stavolta, i cittadini di Frosinone esprimano il loro sostegno a questa iniziativa di grande partecipazione democratica”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2022, la vigilia delle primarie del centrodestra: Mastrangeli pronto a stravincere

FrosinoneToday è in caricamento