rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
I costi dell'immondizia

Rifiuti, Amata (Lega): "Occhio alla Tari e ricordatevene alle urne"

In materia di rifiuti, a detta del consigliere provinciale di Frosinone, "il fallimento del centrosinistra è sotto gli occhi di tutti". Invita i cittadini, pertanto, "a controllare la bolletta quando sceglieranno il nuovo presidente della Regione Lazio"

Anche nella provincia di Frosinone si accendono ormai i motori per la campagna elettorale delle Regionali 2023. Per la data che verrà fissata, a seguito delle dimissioni dell’ormai deputato Nicola Zingaretti, scatta il “promemoria” di Andrea Amata in materia di rifiuti: “Invito i cittadini - dice il consigliere provinciale della Lega - a controllare la bolletta della Tari quando si recheranno alle urne”.

Chiede di ricordarsene bene quando andranno a votare per il nuovo presidente della Regione Lazio. Intanto si scaglia contro Zingaretti: “Se chi governa la Regione avesse un minimo di onestà, gli extra-costi dovrebbe caricarseli e non riversarli sui contribuenti”. Su tutto si riferisce alle spese in più per il trasferimento dei rifiuti ciociari nelle discariche fuori provincia e regione.

La pagella della Regione retta da Pd e alleati, secondo l’esponente del Carroccio, presenta una grave insufficienza nella gestione del ciclo di rifiuti. “La sua mancanza, insieme alla sanità sempre più allo sfascio – rincara la dose - sono il termometro del fallimento del centrosinistra alla guida della Regione Lazio”. Aspetti essenziali che, sempre a detta di Amata, “Zingaretti e i suoi accoliti invece di migliorare hanno pesantemente peggiorato”.

Amata: "Rifiuti? Fallimento sotto gli occhi di tutti"

“Sul tema rifiuti il fallimento è sotto gli occhi di tutti, soprattutto in questi giorni – argomenta il consigliere provinciale Amata - Nel continuo rimpallo di responsabilità e omissioni tra il centrosinistra regionale e quello locale, la nostra provincia brancola nel buio rispetto alla chiusura del ciclo dei rifiuti”.

Del resto, dopo la chiusura dello storico impianto di Roccasecca, non si sa ancora niente della nuova discarica ciociara. “Non c’è una discarica di servizio - lamenta il leghista - e l’immondizia dal primo novembre viene portata al nord e se non si trova una soluzione a breve dal prossimo anno dovrà essere smaltita all’estero”. Nel mentre l’annuncio della chiusura della discarica di Viterbo, una di quelle che ricevono i rifiuti ciociari, ha destabilizzato ulteriormente la situazione.

“Questo significa che aumenterà il costo del servizio”, tuona il consigliere provinciale sventolando le note con cui la Regione Lazio lo ha messo nero su bianco all’attenzione dell’amministrazione provinciale di Frosinone.

Anche quest’ultima, tra l’altro, guidata da Pd e alleanza progressista ma con una quota di opposizione - Luca Zaccari, della Lega – alla presidenza del Consiglio provinciale. Il presidente della Provincia sarà rieletto prossimamente, dopo le dimissioni di Antonio Pompeo, che si candiderà alle prossime elezioni regionali.

L'attacco alla Regione, ma anche alla Provincia

Amata, però, è di quell’ala della Lega che sta convintamente all’opposizione dell’amministrazione provinciale: “È paradossale che la Regione e la Provincia, che devono risolvere la questione, si rimpallino le responsabilità - sferza - Da una parte la Regione dice alle provincie di Frosinone e Latina di individuare discariche, dall’altra stanno aspettando studi che mai vengono completati”.

Parla del fatto che la Regione Lazio attende che la Provincia di Frosinone indichi la nuova area per la realizzazione della nuova discarica. La Provincia, però, resta in attesa dello studio commissionato al Politecnico di Torino. Lo dirà il Polito in quali comuni realizzare l’impianto. Nel mentre a Frosinone è riscoppiato l’allarme per la montagna di rifiuti in via Le Lame.

E, in vista delle Regionali 2023, Amata ricorda che “in mezzo a tutto questo groviglio di supposte ragioni, ci sono i cittadini che dovranno sborsare denaro per sanare le inadempienze di chi avrebbe il dovere di essere dalla loro parte”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, Amata (Lega): "Occhio alla Tari e ricordatevene alle urne"

FrosinoneToday è in caricamento