Elezioni

Elezioni Sora 2021, lavori in corso: i candidati a sindaco potrebbero essere almeno cinque

Sicuri il primo cittadino uscente De Donatis, il leader di Made in Sora Di Stefano nonché l’esponente di FdI Ruggeri, forse abbracciato da tutto il centrodestra. Si attende il nome di Pd, M5S e Si Può fare. E Sora nel Cuore lancia Eugenia Tersigni

Il Palazzo comunale di Sora

Alle Elezioni Amministrative 2021 di Sora si candideranno sicuramente a sindaco il primo cittadino uscente Roberto De Donatis, l'esponente di Fratelli d'Italia Giuseppe Ruggeri e il leader di Made in Sora Luca Di Stefano. Il primo è sostenuto principalmente da Patto Democratico e il secondo potrebbe essere appoggiato dall'intero centrodestra. Il terzo ha invece dalla sua, tra gli altri, il vicesindaco Fausto Baratta e le liste Adesso Tocca a Noi e Lucarelli per Sora, rispettivamente capeggiate da Marco Mollicone e Stefano Lucarelli (Articolo 1-Leu-Azione). 

Centrodestra: il candidato unitario sarà l'oculista Ruggeri?

Le divisioni del centrodestra, destabilizzato dalla potenziale candidatura del capogruppo consiliare Lino Caschera o del volto noto dello spettacolo Valeria Altobelli, potrebbero aver avuto fine in occasione della recente inaugurazione della nuova sede della Lega Sora. Vi hanno preso parte, tra gli altri, il coordinatore regionale Claudio Durigon, l'omologo provinciale e sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani, il senatore Gianfranco Rufa, la deputata Francesca Gerardi e il consigliere regionale Pasquale Ciacciarelli

Durigon, nell'occasione, ha messo in chiaro che “il centrodestra avrà la forza di una squadra, tutto insieme per poter gestire al meglio questa partita e per rilanciare Sora”. Anche secondo Ottaviani "la stella polare deve essere la coalizione". La presenza del candidato FdI, l'oculista Ruggeri, non è passata di certo inosservata. Alla fine, raccogliendo tutte le forze civiche di area, sia la Lega che Forza Italia e Cambiamo potrebbero convergere sul suo nome, associato in primis alla lista Ripartiamo Insieme

Centrosinistra: lavori in corso per Pd, M5S e Si Può Fare

In quanto all'opposta fazione, il Partito Democratico ha lanciato ormai da quattro mesi "un progetto aperto a forze di centrosinistra, civiche e associazioni "che riconoscono - avevano evidenziato dal circolo dem guidato dalla commissaria Stefania Martini - la necessità di una svolta politica ed amministrativa della città di Sora”. Si attende ancora, però, il nome che possa cementare l'asse formato da Pd, Movimento 5 Stelle e Si Può Fare, gruppo guidato da Mario Cioffi.

I democrat sembrerebbero sempre più orientati a proporre la capogruppo consiliare Maria Paola D'Orazio, i Cinque Stelle l'attivista Valeria Di Folco e la civica, mentre procede coi contatti con Forza Italia, il suo esponente Matteo Tuzi. A rompere ogni indugio, però, potrebbe essere la candidatura di un quarto nome esterno: circola quello della cardiologa Maria Paola Gemmiti

Il quinto nome? Sora nel Cuore lancia Eugenia Tersigni

Anche secondo Manuela Cerqua e il resto del gruppo Sora nel Cuore, visto che si parla già di un ampio seguito, il candidato sindaco ideale è l'ingegnere Eugenia Tersigni. La potenziale corsa dell'ex tecnico comunale, attualmente dirigente alla Provincia di Frosinone, è stata lanciata così: "Abbiamo aperto con Eugenia un intenso dialogo, auspicando che possa accogliere con entusiasmo la nostra proposta - ha esternato la stessa Cerqua - Negli anni che mi hanno vista Direttore Scientifico del Museo ho avuto modo di lavorare proficuamente al suo fianco, apprezzandone le grandi capacità organizzative e direttive, sempre pronta a mettersi personalmente a disposizione, anche al di là delle proprie mansioni, per il bene della città. Per me e per Sora nel Cuore, lei è la scelta giusta". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Sora 2021, lavori in corso: i candidati a sindaco potrebbero essere almeno cinque

FrosinoneToday è in caricamento