menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ferentino, amministrazione diffidata dalla Prefettura, scaduti i termini di approvazione del bilancio, si rischia la gestione commissariale

Il Prefetto ha concesso ulteriori ed inderogabili 20 giorni, oltre i quali si rischia la gestione commissariale del Comune fino alla prossima primavera

“La Prefettura di Frosinone diffida il Comune di Ferentino, per non aver convocato ed approvato in Consiglio comunale il bilancio consuntivo nei termini previsti dalla legge, 30 giugno 2020. La Giunta Pompeo mette a rischio l’andamento amministrativo e politico dell’Ente, si rischia a questo punto la procedura sanzionatoria di cui all’Art.141 comma 2 del Tuel, il Prefetto concede ulteriori ed inderogabili 20 giorni, oltre i quali si rischia la gestione commissariale del Comune fino alla prossima primavera.

"Non è la prima volta che accade ciò - spiega in una nota inviata alla stampa il Capogruppo della Lega in consiglio comunale Maurizio Berretta - l’improvvisazione e l’incapacità politica in taluni casi, con il mancato rispetto delle norme di natura contabile ed amministrativa, rischiano di pregiudicare un comune già alla deriva sotto l’aspetto delle idee e delle proposte in seno agli investimenti ed alla programmazione.

Grave l’inadempienza dell’assessore alle finanze Franco Martini, ancor di più grave il menefreghismo politico del presidente dell’assise comunale Claudio Pizzotti per non aver convocato nei tempi di legge i lavori d’aula, a Ferentino le adunanze di consiglio comunale sono una rarità, forse sintomo della carenza di atti di programmazione per il territorio, pochezza di idee della maggioranza, quelle poche riunione che vengono convocate sono frutto di richieste dell’opposizione, in particolare della Lega. Seppur con fatica, ma per onestà intellettuale, condivido in parte la disamina del dirigente del Pd Marco Di Torrice, questa Giunta comunale ha bisogno di spessore, di esperienza politico amministrativa, le nuove “leve” a distanza di qualche anno, non hanno dato segni di vita, forse a quasi 2 anni e mezzo un cambio sarebbe opportuno, magari con nuovi assessori di esperienza consolidata, che alzerebbero il livello culturale di confronto con le parti politiche, un Sindaco lasciato solo dalla sua squadra, che di fatto “arranca” con fatica sul territorio, cercando di salvare l’immagine con qualche “selfie” in circostanze anche di natura privata”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

  • Eventi

    Alatri on air festival

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento