Ferentino, affondo del consigliere Berretta in difesa della Gerardi

"Un sindaco ed una maggioranza con largo anticipo ai titoli di coda"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FrosinoneToday

Maurizio Berretta Capogruppo della Lega per Salvini Premier replica a Pompeo: “Preoccupante il livore e l’astio, nei confronti di un Parlamentare della Repubblica Italiana, l’On. Francesca Gerardi, ed anche le tante allusione. Nelle dichiarazioni del Sindaco di Ferentino Antonio Pompeo traspare piu’ una difesa all’immagine personale che degli interessi veri e propri della Citta’ di Ferentino. Ieri addirittura, nel confronto a distanza, si avvicinava la nostra Cittadina a Bibbiano, ovviamente per fatti e accadimenti diversi, ma con un filo conduttore comune, e dal Sindaco non una parola di chiarimento o condanna.

Le dichiarazioni di Pompeo 

Lo stesso, si dovrebbe preoccupare, che con il Suo avvento da Sindaco, troppo spesso in Citta’ abbiamo ospiti inusuali, la Direzione Distrettuale Antimafia, e tante sono le indagini ed i processi di natura penale che coinvolgono i suoi “strettissimi” sostenitori e collaboratori. Che fino ad oggi e’ stato incapace di tutelare e difendere la Citta’ di Ferentino, mantenendo un atteggiamento simile “agli struzzi che infilano la testa sotto la sabbia”. In un suo classico atteggiamento arrogante e lontano dal “bon ton” istituzionale, richiama una Parlamentare, eletta nel territorio, ad una piu’ proficua partecipazione, quando invece 6 mesi fa’, dal Salone di Rappresentanza del Palazzo della Provincia “cacciava” la stessa in malo modo, e per di piu’ durante all’inizio dei lavori di trattazione di temi di natura ambientale collegati alla Saf.

Sindaco, questo atteggiamento infantile, sterile e puerile lo lasciamo al suo modo di fare, a noi interessa tutelare i nostri Concittadini ci dica piuttosto della sua omerta’ sulla questione cimitero, ci faccia sapere come restituira’ i 650 mila euro “sfilati” dalle tasche dei Cittadini nella compravendita dei loculi inesistenti, perche’ ha nascosto la notizia per piu’ di un anno della somma totale incassata? Perche’ non e’ intervenuto quando quel progetto e’ stato respinto per ben 4 – 5 volte e nel contempo i Cittadini continuavano ad acquistare un qualcosa di inesistente? Perche’ non dice a quei Cittadini che la polizza fidejussoria non garantisce quelle somme? perche’ ha permesso tutto cio’? O forse e’ cosciente che le elezioni comunali le ha vinte non proprio nella trasparenza e lealta’ consona al momento, incassando liste elettorali a sostegno con i relativi voti, da coloro che sono coinvolti in tutte queste vicende.

Il rispetto dei nostri cari Defunti e del luogo dove riposano in pace e’ per noi sacrosanto, e non permetteremo che venga ulteriormente violentato da questo vostro modo di fare. Una cosa e’ certa, non ci sara’ “tappetto che possa coprire la polvere che Lei e la sua maggioranza tendete puntualmente a nascondere”, e non ci sottraiamo al confronto chiaro, trasparente e diretto, anche se talvolta lo stesso e’ impari, non di certo per causa nostra…” Maurizio Berretta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento