rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Politica Ferentino

Ferentino, Musa sotto il segno del PD. Pompeo: "qualcuno contrario?"

Maggio è sempre vicino. Nonostante il clima artico di questi giorni, la città gigliata si infiamma sempre di più

A Ferentino, per le Comunali del 14 e 15 maggio, continuano i battibecchi tra i vari candidati a sindaco. Dopo il risveglio del PD con Pompeo che lanciava frecciatine ai "compagni avversari" - impegnati nelle Primarie del partito nella città gigliata - le polemiche non finiscono, anzi. 

Pompeo con la sua Musa contro tutti 

Alfonso Musa punta ormai a vincere le Elezioni Comunali del 14-15 maggio e diventare sindaco di Ferentino. Dalla sua parte, oltre alla squadra civica, verrà schierata anche la lista del Partito Democratico. Antonio Pompeo, a sostegno della corsa del “playmaker” della coalizione di Centrosinistra, è stato incalzato sulle questioni interne del Pd in occasione del lancio della candidatura di Musa.

Pompeo, già Primo cittadino e Presidente della Provincia, nonché leader provinciale della corrente Base Riformista, crede che "la normalità di un Partito debba essere quella di mettere in campo il simbolo, quindi noi siamo nella normalità". Pompeo, a seguire, è stato ancor più esplicito: "Noi il simbolo lo mettiamo e, se qualcuno la pensa in modo diverso, ce lo dica. Noi vogliamo dirci sicuri che la Segreteria e gli eletti della provincia di Frosinone saranno al nostro fianco in questa campagna elettorale. Noi siamo semplicemente in linea con la nuova Segreteria del Partito Democratico".

Il programma elettorale sarà snocciolato non appena verranno presentate le liste che hanno scelto l’avvocato Alfonso Musa come futuro Sindaco di Ferentino. Con lui una squadra che si presenta in continuità con la precedente Amministrazione Pompeo, ma anche nel segno del rinnovamento. "Noi stiamo lavorando per dotare questa compagine elettorale di professionalità - ha messo in chiaro Musa -. Non facciamo conto del numero delle liste, ma guardiamo a qualità, consistenza, portata e natura delle persone che ne faranno parte. Noi ne facciamo proprio un discorso di qualità".

Berretta ruba la scena al PD

Nel frattempo, il PD gigliato non le manda a dire nemmeno sull’ingresso di Maurizio Berretta. Già capogruppo consiliare della Lega - come lo stesso Luca Zaccari - nell’ormai variegata coalizione a sostegno del candidato Piergianni Fiorletta, l'assessore leghista ha annuciato il suo ingresso in Ferentino 2030 proprio mentre Musa ufficializzava la sua candidatura. "Con Alfonso Musa ci presenteremo alla popolazione forti dei nostri contenuti e progetti - ha detto a riguardo Pompeo -. La forza è la nostra chiarezza e la nostra coerenza. Io ricordo le Primarie di dieci anni fa e le settemila persone andate al voto in cinque seggi elettorali, con tanto di comitato e regolamento per le Primarie. Abbiamo dato la possibilità a ogni singolo cittadino di partecipare e sottoscrivere il programma elettorale per la nostra Città". 

Ora Pompeo ha visto tutt’altro: "sinceramente, stavolta, di questo regolamento non ne ho avuto conoscenza. Di certo nessuno è stato invitato a partecipare a queste Primarie aperte e chiuse in tre giorni. Conosco le Primarie del Partito Democratico e si svolgono in modo totalmente diverso. Se non siamo stati coinvolti, ci sarà un motivo. Sicuramente non è per colpa nostra. Fino a domenica erano Primarie di Centrosinistra, adesso pare una coalizione civica, un civismo sfrenato per mettere dentro altre adesioni. Io credo nei progetti che hanno un’anima, come quello per Alfonso Musa Sindaco di Ferentino".

Il candidato Musa, dal canto suo, si è limitato a dire che "le Primarie sono un metodo di scelta democratico, ma è chiaro che debba essere la scelta di un candidato sindaco che condivida programmi e connotazione politica. Dall’altra parte non riesco davvero a intravedere queste scelte condivise e mi dispiace innanzitutto per Ferentino. Prendiamo atto del passaggio di Berretta nella coalizione di Fiorletta, che del resto non fa che confermare le mie perplessità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferentino, Musa sotto il segno del PD. Pompeo: "qualcuno contrario?"

FrosinoneToday è in caricamento