Ferentino, tassa sul suolo pubblico sempre più bassa. L'ok dal consiglio comunale

La maggioranza approva le misure per abbassare tosap e le modifiche per maggiori dilazioni sulle imposte

Ferentino si conferma anche per il 2017 la città dove le tasse diminuiscono. Così come accaduto negli anni scorsi, l’ultimo consiglio comunale ha portato novità positive per i contribuenti. La maggioranza del sindaco Antonio Pompeo, infatti, ha ratificato quanto deliberato nei giorni scorsi dalla giunta: diminuisce la Tosap e viene modificato il Regolamento per la disciplina delle rateizzazioni e compensazioni per dare la possibilità di usufruire delle dilazioni anche a coloro che sono destinatari di provvedimenti esecutivi.

Un tratto distintivo il non aumento delle tasse

Sulle imposte, in due anni è diminuita del 20% la tassa sull’occupazione del suolo pubblico, misura che serve anche da stimolo alle attività commerciali. Inoltre, è attivo il contributo di tre mila euro di sconto sulle imposte comunali per coloro che avviano un’attività commerciale nel centro storico, o che l’hanno avviata da un massimo di sei mesi. Tale opportunità agevola chi vuole investire, abbattendo del 50% le imposte comunali della Tosap, della tassa sui rifiuti, della Tasi e dell’Imu per un importo massimo di tremila euro per i primi tre anni di attività. E’ stata abbassata del 10% poi, anche la tassa sui rifiuti, a dimostrazione di un servizio efficace non soltanto per l’ambiente ma anche per le tasche dei cittadini.

Modificato anche il regolamento

Il Consiglio, con i voti della maggioranza, ha recepito anche la modifica delle Regolamento per la disciplina delle rateizzazioni e compensazioni, per dare la possibilità di usufruire delle dilazioni anche a coloro che sono destinatari di provvedimenti esecutivi. Invariate, quindi non aumentate, le altre aliquote di competenza comunale.

Apertura della Casa della Salute

Sul fronte delle opere e dei servizi, il 2017 si chiude con all’appello, tra i risultati più significativi, l’apertura della Casa della Salute, la rotatoria all’ingresso dell’autostrada, l’Accademia di Belle Arti che torna in città, l’inaugurazione del plesso scolastico Belvedere, il Parco di Pontegrande, i lavori agli Archi di Casamari. Senza contare che sono in fase di conclusione i lavori per la stazione ferroviaria.

Un bilancio sano  e si continuerà su questa linea

“Un bilancio sano e denso di risultati sotto ogni punto di vista – ha spiegato il sindaco Pompeo – segno più per le opere e servizi, al fine di migliorare e rendere più accogliente e moderna la nostra città; segno meno sulle tasse che diminuiscono costantemente. L’incrocio di questi due aspetti è il segnale di un’amministrazione che governa con capacità e attenzione, tenendo in debita attenzione le esigenze anche di coloro che vivono situazioni di difficoltà. Nel 2018 continueremo su questa linea: tanti sono i progetti che dobbiamo completare e mettere a disposizione dei cittadini, perché il nostro obiettivo è sempre quello di fare. Colgo l’occasione per augurare a tutti buone feste”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento