Fiuggi Civica torna in mezzo alla gente e spiega i numeri dati da Tarricone

L'ex sindaco Martini ed alcuni altri esponenti della ex maggioranza hanno fatto il punto della situazione con i loro elettori

Nei giorni scorsi si è svolto il primo incontro pubblico con la cittadinanza organizzato dal movimento Fiuggi Civica. Si è respirato un clima sereno, nonostante si siano affrontati alcuni problemi complessi e drammatici della nostra Fiuggi. Lo spirito che si vuole promuovere, infatti, è proprio quello di recuperare fra tutti un dialogo aperto sulle questioni più importanti, in modo da individuare soluzioni ragionate e condivise, capaci di fondare una nuova e libera prospettiva di sviluppo locale.

La raccolta differenziata

Diego Pirazzi ha parlato del servizio di raccolta dei rifiuti e di come dovrebbe evolvere per stare al passo con gli standard europei, partendo dal progetto già esistente in Comune. Si è anche ragionato della promozione del Palacongressi in via di ultimazione, con un’interessante proposta di Elisa Costantini riguardante l’adesione al Convention Bureau di Roma e del Lazio da parte della locale rete d’imprese “Vivi Fiuggi”, così dai inserire il sistema turistico-congressuale fiuggino in una realtà più ampia e solida. Infine, con Fabrizio Martini si sono approfonditi alcuni aspetti del bilancio 2016 di ATF, recentemente approvato e tanto controverso.

La perdita di 8 Mln di euro

In particolare, si è chiarito che la perdita di oltre 8 milioni non è dovuta alla cattiva gestione dell’anno, ma alla volontà dell’attuale Amministratore, con l’avallo del Comune, di riformulare il bilancio aziendale applicando un’interpretazione molto rigorosa - forse troppo…- dei rischi derivanti da contenziosi (Sangemini in primis) e di alcuni principi contabili. Su questi ed altri temi, per comporre la migliore proposta programmatica, presto saranno costituti gruppi specifici di lavoro, aperti a tutti coloro che vorranno fornire un contributo di idee e di impegno, sempre che il Commissario Straordinario non decida di fare tutto da solo, svuotando di significato la prossima campagna elettorale.

No all'amministrazione straordinaria

E proprio su questo c’è stata una piena convergenza nel rappresentare con un documento la contrarietà del movimento a qualunque iniziativa di straordinaria amministrazione prima delle prossime elezioni. Infine, Alessia Merletti ha illustrato lo statuto del movimento ed il codice etico, pensati proprio per garantire il massimo coinvolgimento dei singoli e la compattezza futura di un gruppo dirigente che non dovrà assolutamente ripercorrere le esperienze negative del recente passato. Tanto lavoro da fare, ma anche tanto entusiasmo per affrontare una sfida difficile, con la passione di chi ama sinceramente la propria Città e la antepone ad interessi personali e/o di parte. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Scontro frontale in via Appia, quarantenne muore sul colpo

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento