Fiuggi, convention ‘L'Italia e l'Europa che vogliamo’. Quadrini: "ripartire dal territorio e dalla gente"

Più di mille partecipanti all'incontro che ha visto la presenza di esponenti politici nazionali e locali del centrodestra e che si concluderà domani con l'intervento di Silvio Berlusconi

Si è aperta ieri a Fiuggi la convention azzurra su ‘L'Italia e l'Europa che vogliamo’ organizzata dall’onorevole Antonio Tajani, presidente del Parlamento europeo, che ha condiviso l'appello del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per un maggiore coordinamento tra gli 007 nella lotta al terrorismo. Più di mille partecipanti all'incontro che ha visto la partecipazione di esponenti politici nazionali e locali del centrodestra e che si concluderà domani con l'intervento di Silvio Berlusconi

Il commento di Quadrini


“Un’occasione davvero importante – dichiara il consigliere provinciale Capogruppo di Forza Italia, Gianluca Quadrini - per tutto il nostro territorio, che rappresenta un momento di confronto politico tra esponenti e dirigenti del partito provinciale, nazionale e dell’Unione Europea dove si parlerà soprattutto di giovani e di donne, di lavoro e di Europa, ma anche tra le righe della missione del centrodestra e degli equilibri nella coalizione. Un ringraziamento al presidente Tajani per l’impegno sempre attento e concreto ai bisogni del territorio e dei cittadini e per l’organizzazione di un evento che sarà ovviamente anche il trampolino di lancio per la campagna elettorale delle prossime politiche”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


“Il momento clou sarà domani quando il nostro leader chiuderà l'incontro. Silvio Berlusconi, si sta dedicando molto in queste settimane a riunire le anime del centrodestra moderato e a lui dobbiamo molto perché sta rafforzando quel radicamento del partito sul territorio, del contatto con la gente, del legame con la società civile, basi da cui bisognerà ripartire. I risultati delle amministrative a Frosinone con lo splendido successo del partito di Forza Italia e l’unità del centrodestra ci hanno detto che il modello Frosinone ha avuto fortuna e noi continueremo su questa linea. Tutto ciò mi riempie di orgoglio come Ciociaro, Italiano e Dirigente di Forza Italia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento