Fiuggi, parola alla Ludovici: "ecco perché il 2019 si chiuso con un esercizio in attivo"

L'ex assessore al bilancio entra nel dettaglio del rendiconto approvato nei giorni scorsi che certifica come ora siano ok

Approvato a fine luglio il rendiconto di gestione relativo al 2019 del comune di Fiuggi, chiuso con un risultato di amministrazione dell’esercizio 2019 attivo. Gran parte di questo risultato lo si deve all'ex assessore al Bilancio Rachele Ludovici (Foto in alto) la quale, in un anno e mezzo, è riuscita a mettere in ordine i conti comunali.

 “E’ stato un impegno quotidiano teso ad armonizzare la gestione, affrontando le criticità ereditate, rispettando i limiti di spesa e garantendo rigore e sobrietà. Si è sulla strada del bilancio virtuoso, si deve fare ancora tanto, l’emergenza epidemiologica che ha coinvolto il sistema globale lo ha rallentato, ma, certamente, non lo fermerà”. Questo è il frutto della gestione dell’Assessorato al Bilancio affidato a Rachele Ludovici a partire da giugno 2018 fino alla fine del 2019. Un anno e mezzo condotto con serietà e lungimiranza. 

l bilancio consuntivo o rendiconto della gestione è il risultato dal punto di vista finanziario, economico e patrimoniale della gestione di un anno. Non è solo un documento di natura esclusivamente contabile, ma di un atto di contenuto politico/finanziario molto importante.

Continua la Ludovici: “Il Comune di Fiuggi registra un dato positivo, chiude il bilancio 2019 in attivo. Questo è il risultato di una operazione sia di puntualizzazione delle entrate e delle uscite sia di una ricostituzione precisa delle partite vincolate e di un piano di prudenza che ha governato la tenuta del bilancio tutti i giorni. Ciò riflette sul fatto che nel corso dell’anno 2019 l’equilibrio di bilancio si è sempre registrato senza oscillazioni. Nota estremamente ottimistica è stata la circostanza che il dato anzidetto non è stato influenzato neanche dal conferimento di € 5.000,0000 alla società ATF. Detto importo era completamente sterilizzato nel fondo dei crediti di difficile esazione quindi lo ha alleggerito senza risentirne in alcun modo.
I due dati positivi da rilevare sono il permanere del fondo vincolato a copertura del rischio degli oneri derivanti dal contenzioso e da altre poste straordinarie non prevedibili ed è costituito da € 1.449. 767,66. Questo, rispetto allo scorso anno, è stato ridotto di circa 100/150 mila in funzione della chiusura di tanti contenziosi. Poi c’è il fondo per le perdite delle partecipate che ammonta ad € 885.000,00. Questo, sempre in ottica di massima prudenza, è rimasto pressoché invariato nonostante la società partecipata Atf ha riportato un risultato di bilancio positivo. 

Per quanto riguarda il fondo crediti di dubbia esigibilità è stato quantificato in € 19.434.339, 29 relativo ai crediti vantati verso la società ATF a titolo di canoni minerari pregressi non riscossi e per altre entrate non riscosse ciò anche per controbilanciare i crediti in sofferenza che rimangono iscritti a bilancio e che concorrono alla determinazione del risultato della gestione. Persistono delle criticità. Occorre aumentare la riscossione ciò ci darebbe la possibilità di fornire maggiori servizi alla comunità. Bisogna migliorare i tempi dei pagamenti, i quali sono stati ridotti da 90 a 60 giorni. Ciò ancora non è sufficiente stando alla previsione normativa. Vanno sistemati i tempi e le modalità della tesoreria e presto anzi prestissimo dovrà essere avviata una ricognizione di tutti i beni immobili e mobili dell’Ente".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In questi primi due anni di amministrazione - ha aggiunto il sindaco Alioska Baccarini - abbiamo lavorato in maniera attenta e puntuale al fine di raggiungere un obiettivo importante e positivo. È il frutto di un gioco di squadra che coinvolge tutti: dalla Giunta al segretario comunale, ai consiglieri, ai responsabili di servizio. La strada intrapresa è quella giusta e i risultati diffusi da Rachele Ludovici ne sono una prova inconfutabile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pontecorvo, speciale elezioni: Anselmo Rotondo resta sindaco (video)

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

  • Coronavirus, l'appello di un fisioterapista positivo: "I miei pazienti facciano attenzione"

  • Coronavirus, impennata di casi di positivi a Colleferro. Ecco cosa è successo

  • Omicidio Willy, lo sfogo del gestore di un locale di Colleferro: “non siamo il cancro di questa città”

  • Ceccano, i nomi dei 16 eletti in Consiglio comunale e tutti i numeri delle Elezioni 2020

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento