Fontana Liri, stabilimento militare propellenti a rischio. In settimana arriva il vice presidente del Senato l'On. Gasparri

La politica del territorio si muove per scongiurare la chiusura dell’ennesima fabbrica in Ciociaria

Dopo la dichiarazione dello stato di agitazione, proclamato dai lavoratori  dello Stabilimento Militare Propellenti di Fontana Liri, Venerdì 15 settembre si è tenuto presso l’impianto produttivo un incontro tra la Direzione dell’Agenzia Industrie Difesa, (rappresentata dal Direttore Generale Dr. Gian Carlo Anselmino, dal Direttore dello SMP Tenente Colonnello Giuseppe Pettorossi e dal Direttore Sviluppo capitale umano e organizzazione del Ministero della Difesa Dott.ssa Ada Roberti) le organizzazioni sindacali FP CGIL, CISL FP, UIL FPL e la RSU.

Le potenzialità dello stabilimento

I rappresentanti dell’Agenzia hanno sottolineato le potenzialità dello stabilimento ed hanno dato atto del valore rappresentato dai giovani che sono stati formati nel tempo, seppure assunti senza un contratto di tipo stabile. Sono state poi illustrate le linee d’azione secondo cui superare, nel breve periodo, le due grandi criticità che hanno portato al blocco della produzione: l’assenza di un Responsabile del Servizio Protezione e Prevenzione e la carenza idrica, e nel medio e lungo periodo, dare modo allo Stabilimento di continuare ad esistere anche tramite la creazione di un nuovo soggetto pubblico/privato.

Il punto di vista della CGIL

La FP CGIL ha espresso apprezzamento per le proposte illustrate, innanzitutto per il reinserimento, tra il personale dello Stabilimento, della figura dell’RSPP (figura indispensabile per qualsiasi tipo di attività lavorativa all’interno dell’impianto)e per l’affidamento ad una società specializzata della progettazione di un impianto di riciclo e recupero necessario per abbattere dell’80% l’attuale consumo di acqua nel ciclo produttivo. L’O.S. haanche apprezzato la programmazione dell’assunzione di un tecnico per il laboratorio analisi presso lo SMP e la notizia della ripresadella produzione programmata per il 25 ottobre, seppure parziale e limitata solo al nitrogranulare.

Si muove anche il partio di Forza Italia

In seguito all’interessamento del Consigliere Provinciale di Frosinone, Capogruppo di Forza Italia nonché Presidente della XV Comunità Montana di Arce “Valle del Liri” ing. Gianluca Quadrini sulla questione relativa all’Agenzia Industrie Difesa ex Propellenti di Fontana Liri, dove la produzione è attualmente bloccata, ci sarà la prossima settimana la visita del Vicepresidente del Senato on. Maurizio Gasparri

La mancanza di figure di vertice.

“Nello stabilimento fiore all’occhiello della produttività della galassia dell’Agenzia Industriale Difesa, -dichiara Quadrini- che per anni ha portato risultati positivi impressionanti grazie a sistemi impiantistici innovativi, mancano figure responsabili del servizio protezione e prevenzione e di dirigenti incaricati della programmazione e supervisione delle lavorazioni. Esistono, altresì, altre problematiche inerenti l’organico dipendente dell’azienda relative ad imminenti pensionamenti che in base a leggi attuali sarà difficile sostituire. E’ necessario trovare una soluzione rapida per evitare la cassa integrazione dei dipendenti e il vanificarsi di un grandissimo progetto di lavoro che ha rappresentato per il territorio di Frosinone una gloriosa tradizione storica”.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In settimana la visita dell'On. Gasparri

Sulla questione Quadrini aveva interessato qualche giorno fa il vicepresidente del Senato on.Gasparri che prontamente si è mobilitato dando la propria disponibilità e questa settimana sarà in provincia di Frosinone per valutare la strada da intraprendere per salvaguardare questa importantissima realtà ciociara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento