Frosinone Alta Velocità, Stefano Pizzutelli: "Quale Consorzio? Esiste solo il logo"

Il consigliere di Frosinone in Comune frena l'entusiasmo di tanti e chiarisce alcuni passaggi. La delibera di Giunta del 28 maggio fa riferimento alla possibilità di una collaborazione fra enti, ma non ad un Consorzio

Stefano Pizzutelli

Stefano Pizzutelli frena l'entusiamo di molti che già speravano di poter aderire al progetto del momento, il Consorzio Frosinone Alta Velocità, di cui si è iniziato a parlare immediatamente dopo la notizia della realizzazione della fermata Tav nella provincia ciociara. L'esponente di 'Frosinone in Comune' fa riferimento ad un recentissimo atto approvato dalla Giunta comunale del capoluogo che a quanto pare non parlerebbe della possibile creazione del Consorzio, ma ridimensionerebbe il tutto ad una collaborazione fra enti. "Abbiamo appreso dalla stampa - dichiara il consigliere di opposizione - che vi sono numerosi soggetti, pubblici e privati, che starebbero aderendo al consorzio "creato" dal Comune di Frosinone. Abbiamo anche apprezzato l'elegante logo con scritto "Consorzio Frosinone Alta Velocità". Solo che non esiste allo stato attuale nessun Consorzio Frosinone Alta Velocità e quindi nessuna entità a cui aderire.

La delibera di Giunta

Innanzitutto - chiarisce - l'approvazione dello statuto e della convenzione tra enti locali consorziati è un atto di competenza del Consiglio comunale e in tale sede non è mai arrivato nessun atto del genere. La delibera approvata il 28 maggio dalla Giunta di Frosinone, secondo le informazioni a disposizione, è un atto di indirizzo, che prevede un percorso al termine del quale sarà individuata una forma di collaborazione tra gli enti. Ma non un Consorzio. Un'associazione, forse, un comitato, un tavolo, un cenacolo. Ci chiediamo quindi di cosa si stia discutendo e a cosa si stia aderendo in questi giorni, con entusiasmo e innalzando peana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Solo il logo

Se si vuole proporre un Consorzio, allora la competenza è del Consiglio comunale e sarà solo questo e nessun altro organo a fissare le regole di funzionamento.
Se l'oggetto che si vuole proporre è qualcos'altro, magari prima di esaltarlo e prima di aderire, sarebbe il caso di decidere cosa sia. A quel punto potremo anche tirare fuori un logo. Attualmente abbiamo solo il marchio, bello, ma sostanzialmente inutile perché, secondo le intenzioni della giunta di Frosinone, un consorzio non ce lo avremo mai".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pontecorvo, speciale elezioni: Anselmo Rotondo resta sindaco (video)

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

  • Coronavirus, impennata di casi di positivi a Colleferro. Ecco cosa è successo

  • Coronavirus, l'appello di un fisioterapista positivo: "I miei pazienti facciano attenzione"

  • Omicidio Willy, lo sfogo del gestore di un locale di Colleferro: “non siamo il cancro di questa città”

  • Ceccano, i nomi dei 16 eletti in Consiglio comunale e tutti i numeri delle Elezioni 2020

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento