menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Variante ex Permaflex, arriva il via libera del Consiglio regionale del Lazio

Approvato il cambio di destinazione d’uso, da produttivo a commerciale, del sito dismesso di Frosinone ricadente in zona Asi. Magliocchetti (Lega): ‘Ora confrontiamoci ma non dividiamoci’

Nella mattinata di oggi, mercoledì 23 settembre, il Consiglio regionale del Lazio ha approvato l’ormai nota proposta di deliberazione consiliare numero 45 del 7 agosto 2019. Si tratta di quella concernente in primis la variante finalizzata al cambio di destinazione dell’area ex Permaflex di Frosinone da produttiva a commerciale. In aggiunta, poi, la riannessione di una porzione di 17.900 metri quadrati, adiacente al casello autostradale del Capoluogo, allo stesso sito dismesso di proprietà della società Elco e ricadente in zona Asi.

Se nei giorni scorsi il consigliere della lista “Frosinone in Comune” Stefano Pizzutelli ha chiesto lumi sulle opere compensative (quattro rotatorie e un parcheggio), il capogruppo consiliare della Lega Danilo Magliocchetti interviene su questo “ulteriore ed importante passo in avanti - evidenzia l’altresì delegato regionale al Consiglio nazionale Anci - per il progetto di riconversione e riqualificazione dell’area ex Permaflex”. Quello già messo in risalto, tra gli altri, dal sindaco Nicola Ottaviani nonché dal presidente del Consorzio Asi Francesco De Angelis.  

Anche secondo lo stesso Magliocchetti, sulla scia delle dichiarazioni già rilasciate dal duo Ottaviani-De Angelis, “questa operazione deve essere intesa come una opportunità per il territorio ed in particolare per la città di Frosinone - dice riguardo al progetto riguardante l’ex Permaflex - che dovrà essere affrontata in sede di dibattito e confronto, non solo nell’aula consiliare, con il necessario equilibrio, valutando tutti gli aspetti connessi al progetto”.

Visto che non manca chi la pensa diversamente, il consigliere del Carroccio frusinate ritiene che “è assolutamente normale e fisiologico avere posizioni differenti, ma è altrettanto vero che, di fronte ad elementi oggettivi di positività, strutturali, stradali, di servizi, occupazionali, turistici, non si possono assumere posizioni di contrarietà preconcetta al progetto”.

“Detto con ulteriore maggiore chiarezza - precisa poi Magliocchetti - sarà certamente indispensabile un necessario confronto con le associazioni di categoria, in primis del commercio, per avere importanti spunti di riflessione, che serviranno, eventualmente, a migliorare il progetto, ad arricchirlo, tenendo presente le posizioni del settore, che dovranno comunque essere complementari al macro-progetto di riconversione dell’area”.

A seguire il suo apprezzamento per il lavoro di squadra tra gli enti coivolti: “Su questo tema si sta compiendo, finalmente aggiungo - sottolinea - un costruttivo processo e percorso condiviso, frutto di sinergie e concertazioni, laddove ogni attore, Comune di Frosinone, Asi, Regione Lazio, sta compiendo fino in fondo la propria parte, con grande responsabilità e spirito collaborativo”.

Non manca, pertanto, l’appello di Magliocchetti all’unità di intenti: “Sulla ex Permaflex, confrontiamoci ma non dividiamoci, a nessun livello - dichiara in conclusione - e individuiamo le soluzioni migliori per non mortificare nessuno, tenendo sempre presente però l’obiettivo primario e superiore, rappresentato dalla opportunità di crescita e sviluppo del Capoluogo”.

“A tal fine - conclude - è importante sottolineare come la città di Frosinone, grazie all’amministrazione Ottaviani, dopo tanto tempo sta costruendo, negli anni e finalmente, una propria identità e una propria centralità. In sintesi, una visione strategica di futuro, anche in prospettiva di città metropolitana, grazie a diversi interventi strutturali, su tutti quello della fermata Tav. Il progetto di riconversione e riqualificazione dell’area ex Permaflex può seriamente costituire uno degli ulteriori ed importanti interventi di sviluppo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lazio in zona gialla? I numeri dicono di sì, ma...

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento