Politica Fontechiari

40 mila euro per riparare l'ascensore inclinato. Ottaviani: “No a chiusura, salviamo il salvabile”

Il sindaco di Frosinone, chiamato in causa dal consigliere di opposizione Riggi, punta a ottenere un finanziamento di quasi 1.5 milioni di euro per il raddoppio e la riconversione. “Altrimenti sarebbe un monumento all’incuria”

L’ascensore inclinato di Frosinone, dopo l’ennesimo guasto e le seguenti riparazione e riattivazione, è di nuovo rotto. E stavolta saranno necessari 40 mila euro per rimetterlo in funzione. A chi invoca la sua chiusura, però, il sindaco Nicola Ottaviani dice “no” a quello che diventerebbe “un monumento all’incuria, all’incapacità e all’inefficienza di chi quell’opera l’ha portata avanti illo tempore”.

Lo stesso Ottaviani, infatti, ritiene che “bisogna salvare il salvabile non gettando via il bambino con l’acqua sporca”. E, puntando a un apposito finanziamento, bisognerebbe salvare secondo lui la parte infrastrutturale in cemento armato in vista della potenziale realizzazione della seconda linea di scorrimento.

Ascensore inclinato: bisogna centrare un finanziamento di 1.2-1.5 milioni di euro

A fronte del finanziamento di oltre 5 milioni di euro, volto alla realizzazione di un progetto di mobilità sostenibile (Bus rapid transit) con tanto di metropolitana di superficie, i Ministeri dei trasporti, dell’economia e dello sviluppo economico non hanno dato parere favorevole alla copertura dei costi (tra 1.2 e 1.5 milioni di euro) per il raddoppio dell’ascensore inclinato. Una seconda linea che garantirebbe un sistema fisico, basato sullo scambio di pesi, e non più meccanico.  

“Speriamo - ha auspicato Ottaviani in sede di Consiglio - che ci possano essere ulteriori finanziamenti perché mettere da parte 1.2-1.5 milioni solo con gli oneri concessori non sarebbe sicuramente semplice. Quindi continua a essere tra gli obiettivi”.

Riggi: "Problemi cronici". Ottaviani: "Chi trova la soluzione, merita un nobel"

In occasione dell’ultimo Question Time, nel quale ha bacchettato gli assessori comunali assenti, lo stesso Ottaviani è stato chiamato in causa dal consigliere di opposizione Daniele Riggi, esponente del gruppo Frosinone Indipendente. “Visti i problemi strutturali cronici - ha lamentato quest’ultimo - sarebbe il caso di valutare una sostituzione in toto perché ormai c’è una sperimentazione che va avanti da anni e ha dimostrato tutta la sua carenza in quanto l’ascensore inclinato è stato proprio mal progettato”.

Totalmente d’accordo Ottaviani, “sia sul malfunzionamento che sulla pessima progettazione, costruzione e realizzazione - ha dichiarato - che è sotto gli occhi di tutti”. Tanto che, come ha aggiunto il primo cittadino, “meriterebbe un nobel in ingegneria dei trasporti” chi trova la soluzione. A tal proposito il presidente del Consiglio Adriano Piacentini vorrebbe il coinvolgimento di ingegneri per avere ogni contributo utile possibile.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

40 mila euro per riparare l'ascensore inclinato. Ottaviani: “No a chiusura, salviamo il salvabile”

FrosinoneToday è in caricamento