Sanità, Ciacciarelli boccia Zingaretti: "Fallimento totale"

Offerta sanitaria del Lazio tra le peggiori d'Italia secondo i dati del report stilato dal Ministero della Salute. Segnalati anche i problemi della Asl frusinate

“Il report del Ministero della Salute sui primi 4 mesi del numero verde 1500 ha fotografato una situazione disastrosa per quanto riguarda l’offerta sanitaria del Lazio”, ha esordito così, in una nota, il consigliere regionale Pasquale Ciacciarelli, presidente della V Commissione Cultura, Spettacolo, Sport e Turismo.

L'iniziativa del Ministero

Liste d’attesa con tempi biblici, disservizi del Cup, scarse informazioni e prescrizioni prive dei codici di priorità. “Il dato allarmante è che la maggior parte delle chiamate sono giunte proprio dalla regione Lazio”, ha sottolineato Ciacciarelli. “È questo il quadro che emerge dal report sui primi 4 mesi di attività del numero 1500 voluto dal Ministro della Salute, Giulia Grillo per dare alla possibilità di segnalare le criticità sulle liste d’attesa. Circa 1800 sono state le telefonate raccolte dal 1500 sul tema delle liste di attesa dal giorno di attivazione del servizio, 8 ottobre, al 31 dicembre, in orario di operatività (dalle ore 10.00 alle ore 16.00). Circa 8000 sono i cittadini che hanno contattato il servizio nell’arco delle 24 ore, utilizzando le informazioni fornite dal messaggio della segreteria telefonica dopo la chiusura del servizio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le segnalazioni

Da Lazio il maggior numero di telefonate (24%); Il 59% si è lamentato dei tempi per l’erogazione della prestazione. La maggior parte dei cittadini (59% delle telefonate) si è lamentata per i tempi di erogazione delle prestazioni. Le segnalazioni sui disservizi dei CUP è risultata pari al 6.0% di cui Lazio 24.1%. La regione maggiormente segnalata per eccedenza dei tempi di erogazione delle prestazioni di primo accesso è  risultata ancora una volta il  Lazio 22.4% (RM 2, RM 1 e Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini), e tra le ASL segnalate per le prestazioni di controllo figura anche quella di Frosinone. Questi dati testimoniano il totale fallimento di Zingaretti su un settore fondamentale, come è quello della sanità. È necessario un cambio di rotta, che vada nella direzione di dare risposte concrete ai cittadini”, ha concluso il consigliere regionale Ciacciarelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento