menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Danilo Magliocchetti, capogruppo consiliare della Lega Frosinone

Danilo Magliocchetti, capogruppo consiliare della Lega Frosinone

Bonifica “Le Lame”, Magliocchetti: “Autocelebrazione del Pd, ma nessun progetto completo dalla Regione”

Il capogruppo consiliare della Lega non vede altro che "bandiere” politiche sulla discarica da disinquinare. “Sarebbe più produttivo e gradito l’invio del computo metrico, circa i costi definitivi di tutta l’operazione, al Comune di Frosinone”

Il capogruppo della Lega Danilo Magliocchetti vorrebbe tutt'altro rispetto alla vittoria rivendicata dal Pd nell'annunciare la bonifica della discarica “Le Lame” di Frosinone. Quella per cui è previsto un iniziale investimento regionale di 10.8 milioni di euro, a cui dovranno sommarsi altre risorse per disinquinare totalmente l’area di quasi 40 mila metri quadri dominata da colline da 650 mila metri cubi di rifiuti.  

L’esponente del Carroccio, pur accogliendo positivamente il dato di fondo, sbotta: “Si assiste da giorni a processi di autocelebrazione e rivendicazioni di meriti in proposito, ed a vario livello, mentre ad esempio, sarebbe senz’altro sicuramente più produttivo e forse anche gradito, l’invio, da parte della Regione, del progetto completo di bonifica, con il relativo computo metrico, circa i costi definitivi di tutta l’operazione, al Comune di Frosinone”. 

Secondo lo stesso Magliocchetti, infatti, l’ente destinatario del provvedimento dovrebbe essere informato “oltre che con comunicati stampa - affonda - anche con atti ufficiali”. Da qui la richiesta di informazioni su caratterizzazione del sito e trattamento dei rifiuti, per comprendere se questi ultimi verranno eventualmente trasferiti altrove, nonché tempi e modalità di smantellamento e bonifica della discarica.     

Magliocchetti: “La sensazione è che il Pd voglia per forza issare la bandiera”  

“È come quando si pensa di costruire una casa per abitarci - dichiara il capogruppo dellla Lega - Non si può dire che ‘questi sono i soldi per le fondamenta, poi al resto ci si pensa e non si sa ancora quanto si spenderà a casa finita’. È un modo di procedere quantomeno singolare, che rischia di compromettere l’obiettivo finale, quello della definitiva bonifica”. 

“Infine, se quello della bonifica della discarica di Via Le Lame è un progetto, ritenuto strategico dalla Regione, come mai – si chiede e domanda - non c’è una sola parola in proposito sui documenti, per definizione strategici della Regione, come DEFR 2021-2023, Legge di stabilità 2021 e bilancio di previsione 2021-2023 che sono in approvazione in questi giorni?”.  

“Si sostiene comunemente, e giustamente aggiungo io - conclude - che bisogna saper distinguere, tra ruoli istituzionali e quelli politici, e quando si agisce per il territorio lo si fa sempre dal punto di vista istituzionale. Tesi totalmente condivisibile. Nel caso della discarica di via Le Lame, tuttavia, la sensazione è che il Pd voglia, per forza, issare la propria bandiera, mentre è indispensabile un'azione sinergica, condivisa e, circostanza per nulla trascurabile, amministrativa e programmatica, e certamente non politica”.   
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Lazio rischia di tornare in zona arancione dal 17 maggio. Ecco perché

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Mostre

    Veroli, Daimon - mostra d'arte

  • Eventi

    Frosinone, “CicchiAMO”

  • Eventi

    Alla scoperta di Ferentino sconosciuta

  • Eventi

    Ciaspolata su Colle Le Lisce e Monte Cotento

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento