menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Approvato il Bilancio preventivo in un lungo consiglio di oltre 6 ore

Si è prolungata fino a tarda sera la seduta che ha portato all'approvazione da parte della sola maggioranza delle tariffe su Tari, Imu e Tasi

Una manovra di bilancio particolarmente difficile quella presentata durante il lungo Consiglio comunale di ieri a Frosinone durato oltre 6 ore. “Fare un bilancio di previsione con un 11 milioni di euro in meno di trasferimenti statali e con un piano di risanamento non è stato affatto semplice” ha spiegato l’assessore alle Finanze Riccardo Mastrangeli. Otto i punti inseriti all’ordine del giorno che hanno visto, tra gli altri, la discussione e l’approvazione in aula delle aliquote Imu, Tari e Tasi nonché l’approvazione del documento unico di programmazione e del Bilancio di previsione, ma con i soli voti della maggioranza.

La riduzione delle tariffe

Tra gli aspetti più importanti emersi dal dibattito, la riduzione media delle tariffe sui rifiuti passata al 6.5%, raggiunta grazie al recupero dei crediti ed alla riduzione dei costi di smaltimento. “Un punto e mezzo percentuale di riduzione è dovuta all’importante lotta all’evasione, il 5 % deriva dall’azione messa a punto dall’assessorato all’Ambiente che, iniziando la raccolta differenziata, è riuscito a proporre all’amministrazione un abbassamento dell’aliquota. Un risultato storico per la nostra città”.

Differenziata al 26,50%

Allo stato attuale il servizio di raccolta, così come illustrato dall’assessore all’Ambiente Massimiliano Tagliaferri: “è arrivato al 26.50%, contro il 18% registrato nel mese di gennaio. Un dato che comprende anche le zone non coperte. Entro la fine dell’anno di punterà al 60%”.

Il programma delle opere pubbliche

Approvato anche il programma delle opere pubbliche con l’inserimento di nuovi interventi che, ha assicurato l’assessore ai Lavori Pubblici Fabio Tagliaferri: “hanno una copertura finanziaria certa. Mi riferisco in particolare ai tre interventi legati al finanziamento per l’efficientamento energetico delle scuole: Giovanni XXIII, Ricciotti e l’edificio di piazza VI Dicembre. Altro intervento incluso è quello relativo al Teatro Vittoria ed il completamento della Monti Lepini di cui proprio ieri è stato depositato presso i nostri uffici il progetto esecutivo. Previsto anche l’ampliamento del museo civico archeologico”.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento