Venerdì, 24 Settembre 2021
Politica

Consiglio comunale dei Giovani, eliminata anche l'icona sul sito istituzionale di Frosinone

Dopo 7 mesi dalla delibera ancora nulla di fatto. Il consigliere Riggi si rivolge al sindaco Ottaviani: "La invito a fare un richiamo all'assessore alle Politiche giovanili"

Più servizi per i giovani, più spazi di aggregazione per una fetta importante della popolazione del capoluogo ciociaro. A farsene portavoce è il consigliere comunale Daniele Riggi. Nel suo intervento in Consiglio comunale ha portato all'attenzione dell'assise diverse questioni inerenti al mondo giovanile che, malgrado le premesse iniziali della consiliatura Ottaviani bis, risultano un po' trascurate. "Fu un segnale importante quello di attribure un assessorato alle politiche giovani ma sono passati 7 mesi dalla delibera del 22 dicembre 2017 che prevedeva la costituzione di un Consiglio comunale dei giovani e ancora nulla è stato fatto. Del progetto esiste solo un pulsante sul sito del Comune" dichiarava mercoledì in Consiglio.

Via l'icona dalla Homepage

Ebbene una novità c'è stata. Ora dall'home page del Comune è sparita anche quell'icona. Nemmeno digitando "Consiglio comunale dei giovani" nell'apposita sezione "Cerca", per intenderci quella in alto a destra con la lente d'ingrandimento, si riesce a trovare più alcuna informazione in merito. Eppure una traccia esiste, non più in home come prima ma nella sottosezione della sezione "Il Comune". Ed ecco che qui appare ancora la scritta: "L’obiettivo dell’assessorato alle politiche giovanili è quello di diffondere tra i giovani di età compresa dai 15 ai 25 anni,  la conoscenza della pubblica amministrazione ed il funzionamento della cosa pubblica, oltre a promuovere l’esercizio della cittadinanza attiva delle donne e degli uomini in giovane età e la loro autonoma partecipazione alle espressioni della società civile e alle istituzioni comunali" con tanto di link della famosa delibera del 22 dicembre 2017.

Poltrona vuota

Ma torniamo alla domanda posta dal consigliere Riggi in seduta di Consiglio all'assessore alle politiche giovanali che però... è assente. Riggi quindi si rivolge al sindaco Ottaviani: "L'anno scorso presi come positivo il fatto che si sia attribuita la delega alle Politiche giovanili, un risultato importante per un Comune capoluogo. Quando ci fu la riapprovazione del Consiglio dei giovani mi misi a disposizione per collaborare con l'assessore al ramo. Una collaborazione fattiva perchè è stata ripresa in mano una delibera rimasta in sospeso. La mia perplessità è che ad oggi sono di nuovo passati 7 mesi e nulla è stato fatto. Avrei voluto fare una controproposta all'assessore ma non c'è e ultimamente - rimarca Riggi - manca spesso. A questo punto credo che se non c'è la capacità di organizzare un Consiglio dei giovani, per mancanza di risorse, per impossibilità a reperire sponsor, si può istituire un tavolo permanente con i giovani e le associazioni giovanili. Se si prosegue su questa strada, invece di fare Solidiamo facciamo Dimezziamo, e risparmiamo tutto lo stipendio di un assessore. Questa è una sconfitta e mi auguro - continuando a rivolgersi al sindaco - che possa fare un richiamo forte nei confronti dell'assessore". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio comunale dei Giovani, eliminata anche l'icona sul sito istituzionale di Frosinone

FrosinoneToday è in caricamento