Novità in Consiglio comunale: nasce il gruppo Frosinone Indipendente

Lo hanno costituito, dopo la parentesi nel Gruppo Misto, gli alleati consiglieri di opposizione Fabiana Scasseddu, Marco Mastronardi e Daniele Riggi: “Questo strumento ci consentirà di superare una serie di limitazioni oggettive”

Gli alleati esponenti di opposizione Fabiana Scasseddu, Marco Mastronardi e Daniele Riggi, appartenenti al Gruppo Misto, hanno deciso di riunirsi in un nuovo gruppo consiliare: Frosinone Indipendente. L’annuncio ufficiale, dopo la richiesta presentata al presidente Adriano Piacentini, arriva da chi rivestirà il ruolo di capogruppo. Si tratta della consigliera Scasseddu, che agli inizi del 2020 era uscita dalla Lista Cristofari Sindaco, poco dopo l’addio di Riggi al Psi. Mastronardi, invece, si è reso indipendente dallo scorso 12 settembre, salutando il Movimento 5 Stelle dopo una pausa di riflessione. Un trio che spesso e volentieri entra in azione con il leader di Frosinone in Comune Stefano Pizzutelli, come di recente nel dire “no” al Consiglio comunale in presenza.  

Percorsi diversi, ma aspetti comuni 

“Anche se i nostri percorsi e le rispettive scelte hanno connotazioni diverse tra loro – precisa, innanzitutto, Scasseddu - nel corso di questa nostra prima esperienza da consiglieri comunali ci siamo accorti di avere tanti aspetti che ci accomunano, uno fra tutti quello di ambire ad esercitare al meglio delle nostre possibilità il ruolo di rappresentanza che i cittadini ci hanno conferito col loro voto”.   

Alla base della scelta del trio 

“Lo scopo - spiega la prossima capogruppo di Frosinone Indipendente - è quello di continuare a svolgere il nostro ruolo di opposizione all’interno di questo consiglio, così come abbiamo fatto sin dal primo giorno, utilizzando tutti gli strumenti a disposizione ed è proprio per questo motivo che abbiamo deciso di dotarci di questo ‘strumento’, che ci consentirà di superare una serie di limitazioni oggettive che, purtroppo, esistono quando si è un “semplice” consigliere indipendente di minoranza, specialmente se si è in presenza di un’opposizione non sempre unita”.  

“Appartenendo ad un gruppo avremo la possibilità di partecipare alle Commissioni Consiliari, anche laddove uno di noi tre non ne faccia già parte, così come potremo partecipare alle riunioni pre-consiglio, che sono riservate ai soli capigruppo, solo per fare qualche esempio ed è per questo che consideriamo questa nostra decisione un atto che amplia le nostre possibilità di partecipazione alla vita politica della città”. 

L’agenda di Frosinone Indipendente 

“Da qui alla fine della consiliatura - fa presente Scasseddu per conto del gruppo formato con Mastronardi e Riggi - manca ancora molto tempo e l’agenda degli eventi è ancora ricca di argomenti molto importanti per la città, come la riconversione della Permaflex o l’approvazione del PUMS (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile), solo per citarne alcune, senza dimenticare l’emergenza ambientale, che anche quest’anno si è ripresentata prepotentemente con i massicci superamenti dei livelli limite di PM10, ma anche l’annosa questione dei conti pubblici legate al Bilancio”.  

“Dibattiti ai quali sentiamo il dovere di partecipare e di farlo alla pari di tutti gli altri consiglieri, senza rinunciare alla nostra indipendenza da partiti o movimenti politici ed alla nostra vocazione civica - conclude - Ed in questo senso che va intesa la scelta del nome che abbiamo deciso di dare al gruppo”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento