Consiglio comunale, il sindaco rassicura sulla distanza di sicurezza, ma non convince l'opposizione

Stefano Pizzutelli incalza: "Ma possibile che nel 2020, un grande capoluogo di provincia, smart city, con alta velocità non riesce ad organizzare una banale semplice sicura ed efficiente teleconferenza?"

Mancano pochissime ore alla ripresa dei lavori del Consiglio comunale di Frosinone. Si torna in aula anche se in una location diversa. Non la consueta sala di piazza Vi Dicembre ma la sede della Protezione civile di piazzale Europa. Alle 15.30 di oggi 14 maggio sindaco, assessori, dirigenti e consiglieri si ritroveranno per discutere i 5 punti previsti all'ordine del giorno, oltre alla comunicazione del sindaco Nicola Ottaviani, sull'emergenza sanitaria da Covid, ed il question time con interrogazioni a risposta immediata e interpellanze. Ma si prevedono assenti sui banchi dell'opposizione. Almeno 9 su 12 non dovrebbero presenziare. Hanno chiesto di poter svolgere la seduta del Consiglio in teleconferenza, ma la richiesta è stata rigettata reputando possibile procedere con la seduta in presenza. A conferma di ciò, ieri sera, è arrivata la nota dal palazzo comunale in cui si garantisce la sicurezza.

Tutti a distanza di almeno un metro

"Il sindaco Ottaviani - si legge - ha chiesto al presidente del consiglio comunale, Adriano Piacentini, di dare disposizione agli uffici preposti perché fossero messe in atto tutte le misure di profilassi, igiene e sicurezza, volte a tutelare la salute dei partecipanti all’assise civica.  Le postazioni del sindaco, del presidente del consiglio, dei consiglieri e degli assessori saranno dislocate a una distanza superiore a un metro l’una dall’altra; anche il personale di segreteria e del Ced siederà ai propri banchi, rispettando la medesima norma. I giornalisti avranno a disposizione un ampio spazio dedicato, una sala stampa, con televisore (su cui sarà visibile la diretta della seduta) e telefono. Anche la cittadinanza potrà usufruire, presso i locali ex Forum, di uno schermo su cui seguire il consiglio in streaming.

Segnali a terra e transenne

Sul pavimento sono stati apposti segnali per orientare, con un percorso pedonale ad hoc, le diverse tipologie di partecipanti (consiglieri, dipendenti, forze dell’ordine, giornalisti, cittadinanza), permettendo così di raggiungere agevolmente la postazione assegnata. Si potrà accedere al consiglio tramite l’ingresso (dotato di un angolo adibito alla pulizia della mani, con gel igienizzante e guanti) riservato alla Protezione civile, separato dalla zona occupata dagli uffici della Polizia locale mediante transenne. Qui, un dipendente comunale munito di termoscanner misurerà, a debita distanza, la temperatura agli intervenuti. Nella sala consiliare sarà utilizzato un microfono speciale: dopo ogni intervento, infatti, sarà sottoposto a igienizzazione tramite spray specifico.

Consiglio in streaming

Naturalmente, come da abitudine, il consiglio sarà trasmesso in diretta streaming sul canale YouTube del Comune di Frosinone. Nel tardo pomeriggio di mercoledì, la ditta incaricata provvederà a sanificare gli ambienti, le sale, le sedie e le postazioni, operazione che sarà ripetuta a conclusione della seduta di consiglio comunale."

L'opposizione ottiene risposte con un post su Facebook

Eppure dall'opposizione continuano ad alzarsi dubbi trovando altresì poco rispettoso nei loro confronti il non aver ricevuto alcuna risposta alle istanze presentate in via ufficiale con cui si chiedevano "informazioni specifiche e indicazioni di assunzione di responsabilità per il rispetto delle norme" ma di aver appreso le 'rassicurazioni' del sindaco attraverso un post su Facebook. Oltre a commentare la modalità poco formale di comunicazione il consigliere Stefano Pizzutelli incalza ponendo una serie di quesiti: "Chi si assume per iscritto la responsabilità che l'aula prescelta risponda alle disposizioni di legge? Il Presidente del consiglio comunale, il segretario generale o l'ufficio stampa del comune? Leggiamo di forti perplessità dell'ex responsabile della Protezione Civile e siamo già certi dell'assenza, per evitare rischi, dei consiglieri comunali che lavorano in ospedale e nel Pronto Soccorso. Ma possibile che nel 2020, un grande capoluogo di provincia, smart city, con alta velocità non riesce ad organizzare una banale semplice sicura ed efficiente teleconferenza?"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore fatale lungo la strada per Montecassino, muore Enio Spirito

  • Pontecorvo, muore giovane finanziere, comunità sotto choc

  • Ceccano, è Marcello Pisa il morto trovato nel carrello. Nuovi dettagli raccapriccianti

  • Ceccano, Marcello Pisa morto non lontano dal carrello in cui è stato trovato

  • Scandalo alla Croce Rossa, il presidente denuncia ammanchi per 300 mila euro

  • Cassinate, terribile schianto nella notte: grave coppia di fidanzati

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento