Question Time, Bellincampi su emergenza ambientale: "Chiedo un Consiglio ad hoc"

Dati allarmanti sulla qualità dell'aria a Frosinone. Le centraline per il monitoraggio hanno registrato sforamenti 50 volte il limite massimo consentito

Emergenza ambientale, se ne sente parlare in maniera preponderante in questi ultimi tempi. La schiuma comparsa sulle acque del fiume Sacco ha portato all'attenzione nazionale quanto sta accadendo nella Valle che da esso prende il nome. Ma l'emergenza non è circoscritta alla "candida" sostanza ormai divenuta tristemente nota all'Italia intera. Una situazione altrettanto preoccupante investe la salute del nostro territorio e di conseguenza dei cittadini, ovvero la qualità dell'aria. Un problema presente ma meno avvertiro perchè l'aria, a differenza della schiuma, è invisibile ed intangibile così come le sostanze nocive in essa presenti. Non può essere fotografata, nè filmata. Ma è monitorata attraverso le centraline dislocate nel comune di Frosinone e in quelli limitrofi, che registrano dati a dir poco allarmanti.

Consiglio sull'Ambiente

È questo il tema sul quale si è concentrato l'intervento del consigliere comunale dei 5 Stelle Christian Bellincampi, componente della Commissione Ambiente, che durante l'ultimo Question Time ha rivolto al sindaco Nicola Ottaviani un appello: la convocazione di un Consiglio comunale ad hoc con il quale affrontare il problema. Una richiesta accolta dal primo cittadino e condivisa da alcuni consiglieri presenti in Aula, tra questi Fabrizio Cristofari che l'ha sostenuta anche in qualità di presidente dell'Ordine dei Medici di Frosinone.

L'allarme

"Il monitoraggio delle polveri sottili condotto insieme all'Associazione dei Medici per l'Ambiente ascoltata in Commissione - spiega Bellincampi lanciando l'allarme - certifica superamenti di 20, anche 50 volte il limite massimo giornaliero consentito per legge. Ed è così da Ottobre a Marzo. Tutti i giorni. Ogni anno. La situazione è estrememante grave per la salute di tutti noi. Siamo tutti a rischio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tempo di agire

"Credo sia necessario portare a conoscenza di tutto il Consiglio degli sconcertanti dati emersi così da comprenderne appieno la gravità. Come Commissione stiamo cercando di far passare messaggi culturali, attraverso i social ad esempio, che portino a un cambiamento delle abitudini dei cittadini, ma ciò non basta. Dobbiamo coinvolgere gli organi preposti per interventire". Il problema, ovviamente, non riguarda in modo esclusivo il capoluogo ma l'intera area, tuttavia come sottolinea Bellincampi "Frosinone può dare il giusto esempio adottando le opportune misure".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento