menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giuseppe Vittigli, dimessosi da portavoce di Fratelli d'Italia Frosinone

Giuseppe Vittigli, dimessosi da portavoce di Fratelli d'Italia Frosinone

FdI Frosinone, Giuseppe Vittigli si dimette dopo 8 anni: “Decisione sofferta e complessa, ma sono soddisfatto”

Il passo indietro del portavoce arriva dopo quello di Pasquale Cirillo da vicecoordinatore provinciale. “Eravamo all’1% e lascio con tre consiglieri comunali e un assessore”, evidenzia Vittigli. Polemiche nel Capoluogo sulla carica da vicesindaco

“Per motivi di tempo, di lavoro e di giusto ricambio” il portavoce di Fratelli d’Italia Frosinone, Giuseppe Vittigli, ha rassegnato le sue dimissioni. La definisce “una decisione sofferta e complessa, ma una decisione che mi riempie di soddisfazione”.  

Lo stesso Vittigli, infatti, fa presente di aver preso la guida di un partito che viaggiava all’1%, mentre ora nel Capoluogo ci sono tre consiglieri comunali e un assessore. Da un lato, i consiglieri Maria Rosaria Rotondi, Domenico Fagiolo e Thaira Mangiapelo. Dall’altro, l’assessore Pasquale Cirillo, dimessosi da vicecoordinatore provinciale a fine 2020 a fronte dell’inaugurazione di un nuovo circolo a Serrone. “” 

C’è da dire, però, che in Comune non mancano di certo nel frattempo le polemiche. Dopo il dietrofront di Antonio Scaccia (Lista per Frosinone), che potrebbe candidarsi a sindaco alle prossime elezioni proprio con il sostegno di FdI, la carica di vicesindaco del Capoluogo resta scoperta. Fratelli d’Italia, in sede di consultazioni, l’avrebbe voluta per Cirillo. Questo, ovviamente, avrebbe scombinato gli attuali equilibri instabili all’interno della maggioranza guidata dal primo cittadino della Lega Nicola Ottaviani.  

Vittigli: “Vorrei ringraziare Marco Ferrara” 

Tra i primi che ringrazia l’ormai ex portavoce di FdI Frosinone, però, c’è il consigliere comunale Marco Ferrara. Si è candidato ed è stato eletto con Fratelli d’Italia, è ancora tesserato con il partito e attualmente è capogruppo della Lista per Frosinone. In ogni caso, in occasione del caso nazionale “Il vaccino rende liberi” fatto scoppiare dallo stesso Ferrara, è scattata la presa di distanza: “Non fa parte del gruppo FdI Frosinone - ha precisato all’unisono il quartetto Cirillo-Rotondi-Fagiolo-Mangiapelo - bensì di una lista civica”.   

Gli altri ringraziamenti: a Boni e Pallone 

Riguardo a Ferrara, invece, Vittigli ricorda che “in un momento difficile scelse di candidarsi con noi e che grazie ai suoi voti ci consentì di conquistare un seggio in consiglio comunale”. I ringraziamenti dell’ex portavoce, poi, sono rivolti a David Boni, “che dalla prima ora è stato al mio fianco nel creare dal nulla il partito in città”, e all’ex eurodeputato Alfredo Pallone, “che pur non conoscendomi mi ha concesso la sua fiducia riservendomi sempre consigli utilissimi”.  

Chi sarà il suo successore? “Imbarazzo della scelta” 

“Per fortuna - conclude Giuseppe Vittigli - oggi il partito è cresciuto in numeri ed in qualità e sono diverse le persone che potranno rivestire il ruolo di portavoce. Ci sarà l’imbarazzo della scelta tra la nostra ottima capogruppo in consiglio comunale Maria Rosaria Rotondi e il mio amico Domenico Fagiolo fino all’assessore Pasquale Cirillo. sono certo che il partito sarà gestito da mani capaci ed oneste che guarderanno sempre e comunque il bene della nostra amata città. Resto a disposizione del partito per ogni attività come è giusto che debba fare un vero militante, che è quello che sarò da oggi”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento