Ferrara mette alla prova i parlamentari: "Dimostrino quanto tengono al nostro territorio"

"Dovrebbero incatenarsi in Parlamento per far riottenere i finanziamenti destinati alla riqualificazione delle periferie di Frosinone"

Marco Ferrara

"I parlamentari dovrebbero incatenarsi in Parlamento per ottenere i fondi utili per la riqualificazione delle periferie urbane". Così il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Marco Ferrara durante il Consiglio comunale straordinario che ha visto la partecipazione degli eletti del nostro territorio per dibattere sul congelamento dei finanziamenti destinati ai bandi sulle periferie. 

Non solo riqualificazione ma anche sicurezza

"Il Governo 5 Stelle-Lega ha congelato l'unico provvedimento valido che è stato deliberato dal Governo Renzi, 'Il programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei Comuni capoluoghi di provincia", quindi un provvedimento che ambiva, uso il passato perchè a mio avviso su questo punto è stata posta una pietra tombale, non solo alla riqualificazione urbana ma anche alla sicurezza delle periferie".

Diritto non più garantito

"Una scelta errata, - continua Ferrara - che ha creato un precedente pericoloso ed inquietante. In questo congelamento esiste un problema giuridico di certezza del diritto. Si è creato un problema di mancata continuità amministrativa tra i governi che si succedono alla guida del Paese. L'Italia, se continuiamo in questa direzione, diventerà la Repubblica delle Banane, dove nulla sarà certo, nulla sarà sicuro, nemmeno il diritto.

Le opere per Frosinone

Frosinone non ha chiesto i finanziamenti per una motonave, come invece sembra sia stato fatto a Ravenna, ma per realizzare una scuola elementare antisismica a Corso Lazio e una scuola media antisismica a Corso Lazio, quindi per tutelare i nostri figli
Frosinone ha chiesto un ampliamento di una struttura polifunzionale destinata al sociale, il centro sociale e anziani di Corso Lazio, per giardini, per piste ciclabili, per riqualificare la stazione con parcheggi, ristrutturando dei manufatti passati al demanio comunale. Quindi, assolutamente non abbiamo mai presentato un semplice biglietto da visita a nessuno, come è stato detto, ma abbiamo presentato dei progetti seri che vanno onorati. Mi aspetto che in un paese civile i contratti vengano rispettati. Se ciò non dovesse accadere ne prenderò atto personalmente e mi auguro che lo stesso faccia anche che il territorio di Frosinone.

Parlamentari messi alla prova

Questa è una prova, una prova per tutti i nostri parlamentari che sono stati eletti nel nostro territorio. Quanto vogliono bene a questo territorio? Quanto si batteranno per ottenere questi 18 milioni di euro ai quali verranno sommati anche i 10 dei privati solo se arriveranno quelli pubblici? 
I Parlamentari dovrebbero incatenarsi in Parlamento per ottenere questi soldi, per dimostrare che allora abbiamo fatto bene a votarli; sono stati eletti perchè meritavano di essere eletti e non perchè li hanno messi nelle liste bloccate per amicizie nelle segreterie dei partiti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pronto ad ogni battaglia

Il problema è anche elettorale, prima non avremmo mai avuto questo dubbio, quando le liste erano con le preferenze e dovevamo indicare la preferenza, il radicamento al territorio era automatico, era ovvio adesso non è più così, quindi l'invito è: mettetevi una mano sulla coscienza, fate ottenere questi soldi a Frosinone. Non chiacchiere ma fatti perché noi vi controlleremo e organizzeremo, e io qui sono con il Sindaco, iniziative di qualsiasi tipo. Sono pronto a qualsiasi lotta".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento