Valle del Sacco, il ministro Costa e il governatore Zingaretti firmano l'accordo per la bonifica (video)

Oltre 53 milioni di euro saranno spesi nei prossimi 4 anni per gli interventi di risanamento dell'area. L'importante documento è stato siglato questa mattina in prefettura

Una firma da 53 milioni di euro, ma che ha un valore inestimabile se si considerano le ricadute positive che si potranno avere sull'ambiente e sulla salute dei cittadini della Valle del Sacco. Questa mattina il ministro dell'Ambiente Sergio Costa e il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, hanno siglato l'accordo di programma per la bonifica dell'area. Un momento importante per la provincia di Frosinone, e per la zona a sud di Roma, martoriata da anni dall'inquinamento.

Da qui a 4 anni verranno effettuati una serie di interventi di risanamento della valle che si attendevano da tempo. All'incontro, avvenuto nella sala Purificato della Prefettura alla presenza di Sua Eccellenza il prefetto di Frosinone Ignazio Portelli, hanno partecipato numerosi sindaci di quei territori che ben conoscono le conseguenze dell'emergenza ambientale.

Nel dettaglio

Con la firma dell'accordo, dunque, si entra finalmente nel vivo della bonifica e del recupero. La Regione Lazio, Ente beneficiario delle risorse, sarà responsabile del controllo e del monitoraggio per la realizzazione degli interventi. I principali temi dell’Accordo di Programma saranno la messa in sicurezza e bonifica del Sito di Interesse Nazionale Bacino del Fiume Sacco mediante una serie di interventi di immediata attuazione: messa in sicurezza e caratterizzazione di aree pubbliche o private individuate all’interno del perimetro del Sinmonitoraggio delle acque per uso potabile, domestico e per uso agricolo per tutte le porzioni di territorio dei vari Comuni interessati che si trovano nel perimetro oggetto dell’intervento.

"Si volta pagina"

"Un altro passo importante all'insegna della collaborazione tra Regione Lazio e ministero dell'Ambiente su un punto molto importante - ha affermato Zingaretti - Si volta pagina sul terzo sito più inquinato d'Italia dopo una lunga vicenda che all'inizio aveva visto il suo declassamento. Grazie anche al protagonismo dei sindaci si volta pagina. 53 milioni di euro per bonificare, ma anche per dare a questo territorio un nuovo modello di sviluppo fondato sulla sostenibilità e sulla crescita".

Esigenze del cittadino

"È un giorno importante - ha commentato il ministro Costa - perchè ci consente di firmare un accordo di programma che come ministero all'Ambiemte e regione Lazio abbiamo fortemente voluto. Ognuno di noi si è spogliato del ruolo istituzionale ed ha messo al centro dell'attenzione le esigenze del cittadino. Lo abbiamo voluto e lo abbiamo rinnovato contingentando i tempi, dando per ogni tempo qualcosa da fare, costituendo un comitato di verifica, individuando alcuni percorsi nuovi, come il monitoraggio complessivo di tutte le acque o la verifica epidemiologica". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento