Forum dei Giovani, si punta l'attenzione su mobilità, welfare e aggregazione giovanile

Tante idee, proposte e voglia di fare nell'Assemblea di ieri sera al Colapietro. Grande entusiasmo da parte dei Giovani Democratici. Tutela ambientale tra i punti all'odg del prossimo appuntamento

Soddisfazione e voglia di mettersi all’opera, sono questi i sentimenti a margine dell’assemblea degli iscritti al Forum dei Giovani che si è tenuta ieri sera presso l’auditorium “P. Colapietro” a Frosinone.
“Dopo anni di lavoro e proposte da parte del circolo GD di Frosinone, si inizia a intravedere la concretezza delle cose”. Questo il primo commento del segretario dei giovani dem del capoluogo Marco Tallini, che prosegue: “La discussione è stata ampia e sono passate delibere importanti: quella che più ci sta a cuore riguarda la proposta di realizzare un centro di aggregazione giovanile nel capoluogo, dove aprire aule studio, spazi attrezzati, laboratori e quanto altro opportuno per attività culturali e non solo. un ringraziamento alla Presidenza del Forum per aver contribuito alla discussione con un progetto approvato che può rappresentare uno stimolo importante ed un primo passo verso una gestione ecosostenibile del territorio: crediamo sia un segnale importante da parte dei giovani, alla luce degli eventi degli ultimi giorni, di fare dei passi avanti concreti sulla tematica ambientale, ma farlo con serietà e onestà intellettuale; per questo crediamo che possa essere d’aiuto dedicare a questa tematica il primo punto all’odg. della prossima assemblea, avvalendoci eventualmente di ospiti ed esperti esterni.”

Uffici ex Enal

Torna sulla questione degli spazi di aggregazione Gianmarco Longiarù, studente del Liceo “Severi” e relatore della proposta di riqualificazione degli uffici comunali di Via Adige: “Come Giovani Democratici di Frosinone iniziammo nel 2017 con la campagna "Riempiamo gli spazi vuoti" per richiedere con forza un piano di riqualificazione di spazi abbandonati da destinare ai giovani. In questi mesi la Regione Lazio ha messo a disposizione circa trecentomila euro per ogni struttura del genere proposta, per questa ragione assieme alle ragazze ed i ragazzi del Forum abbiamo presentato un progetto per chiedere al Comune di Frosinone di partecipare al bando IT.GIOVANI con il quale finanziare la ristrutturazione degli ex uffici comunali ai piani superiori del complesso EX-ENAL. Il bando scade il primo luglio 2019, pertanto chiediamo al Sindaco e all’Assessora Fabrizi di non lasciarci soli e prendere seriamente in considerazione questa delibera nei pochi giorni che ci separano dalla scadenza”

Mobilità e welfare

Ci sono infine le questioni relative alle proposte della Rete degli Studenti Medi e all’indizione del Consiglio Comunale dei Giovani introdotte da Aldo Bracaglia e Lorenzo Vellone: “La discussione è stata arricchita da spunti e proposte provenienti dalla Rete degli Studenti Medi circa mobilità e welfare, che abbiamo convintamente condiviso fin dall'inizio e sostenuto in assemblea con voto unanime, ora la palla al Comune che ha il dovere di ascoltarci”. Così commenta Aldo Bracaglia, prosegue Lorenzo Vellone: “Abbiamo presentato e fatto approvare una delibera che propone al Comune di far partire ed indire le elezioni del Consiglio Comunale dei Giovani di Frosinone, dal momento che grazie al nostro lavoro e quello degli uffici si è riusciti ad ottenere un primo finanziamento da mettere a servizio di tutti i giovani di Frosinone. Siamo fiduciosi che questa sia la volta buona”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento