menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Daniele Natalia (al centro), Adriano Piacentini e Rossella Chiusaroli, subcommissari provinciali di Forza Italia

Daniele Natalia (al centro), Adriano Piacentini e Rossella Chiusaroli, subcommissari provinciali di Forza Italia

Forza Italia, l’addio di Rotondo riscatena lo scontro tra Quadrini e il trio Natalia-Piacentini-Chiusaroli

Secondo il presidente del gruppo provinciale non c’è stata “nessuna presa di posizione, nessun tentativo vero di provare a fargli cambiare idea”. Per i tre subcommissari provinciali di FI, invece, sono “ricostruzioni assurde”

Stavolta il pomo della discordia all’interno di Forza Italia è l’addio di Anselmo Rotondo al partito dopo oltre 25 anni. A fronte dell’uscita del sindaco di Pontecorvo, il presidente del gruppo provinciale di Frosinone, Gianluca Quadrini, aveva lamentato che non ci fosse stata “nessuna presa di posizione, nessun tentativo di provare a fargli cambiare idea”. Sottinteso che si riferisse ai tre subcommissari provinciali Daniele Natalia (area nord), Adriano Piacentini (centro) e Rossella Chiusaroli (sud). 

Da qui la replica del trio forzista: “Certe ricostruzioni sono davvero assurde - sbottano all’unisono, nell’ordine, il sindaco di Anagni, il presidente del Consiglio di Frosinone e l’ex consigliera comunale di Cassino – Significa aver dimenticato quello che è successo, che tutta questa vicenda nasce dai suoi comportamenti e dalle sue scelte politiche”. Scelte che allo stesso Quadrini sono già costate la perdita dell’incarico da vicecoordinatore regionale. Si parla, tra l’altro, di vari incontri organizzati da lui senza il coinvolgimento dei subcommissari. Questi ultimi, invece, rivendicano il fatto di averlo sempre invitato, anche se invano, a quelli promossi da loro.  

In fin dei conti chi “comanda” a livello provinciale sono proprio Natalia, PiacentiniChiusaroli, su indicazione dei vertici regionali. Da qui l’affondo finale a Quadrini: “Si concentri sul partito e sulla politica, lasciando stare ricostruzioni fondate sul nulla - controbattono i tre forzisti - E la smetta di continuare ad attaccare i subcommissari che lavorano sul territorio con l'unico obiettivo di far crescere il partito. Con il pieno sostegno, noi sì, del senatore e coordinatore regionale Claudio Fazzone”.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento