Furti nella zona industriale del Capoluogo, Magliocchetti: "Occorre un presidio notturno"

Il consigliere di Forza Italia scrive al ministro Minniti allegando gli articoli di cronaca degli ultimi mesi a testimonianza di quanto stia accadendo

Continuano a moltiplicarsi gli episodi di criminalità che interessano la zona industriale del Capoluogo, a confine con gli altri comuni. Un fenomeno dilagante che ormai ha assunto scadenze quasi quotidiane. Per questo il consigliere provinciale e comunale di Frosinone Danilo Magliocchetti ha deciso di rivolgersi direttamente al ministro dell'Interno Minniti, allegando alla lettera la rassegna stampa degli ultimi 6 mesi, articoli di cronaca che fotografano l'allarmante situazione che si è venuta a creare.

Maggiore presenza delle forze dell'ordine nelle ore notturne

"Accade da diverso tempo - scrive Magliocchetti - che la zona industriale del Capoluogo, che comprende diversi comuni, dove operano decine di aziende di medie e grandi dimensioni e che danno lavoro a centinaia di persone, di notte diventa un territorio particolarmente appetibile, da parte della delinquenza comune". Pur sottolinando il lavoro encomiabile delle Forze di Polizia che operano ogni giorno sul territorio, Magliocchetti ritiene che la loro presenza in quella specifica zona "andrebbe incrementata, compatibilmente con le risorse disponibili, ed in particolare nelle ore notturne". 

Oltre al danno la beffa

"Alcune aziende - continua il consigliere di Forza Italia - sono state rapinate, o oggetto di furti, più volte a distanza di pochi mesi. In realtà, i ladri non avendo trovato denaro, o altre utilità, hanno messo in atto veri e propri vandalismi, creando comunque ingenti danni all'impresa. In altre aziende, oltre ad aver rubato macchinari per centinaia di migliaia di euro, i ladri hanno addirittura brindato all'evento criminoso".

Un'adeguata tutela

Per Magliocchetti tali episodi oltre a creare un allarme sociale, gettano nello sconforto decine e decine di imprenditori che con grandi sacrifici cercano di continuare a fare impresa e creare occupazione. "Queste imprese e queste persone meritano adeguata tutela da parte di tutte le istituzioni; quelle locali hanno già dimostrato particolare sensibilità al problema. Serve un intervento ulteriore da parte del Ministero dell'Interno". "Occorrono altri uomini e mezzi - conclude - per un presidio notturno maggiormente efficace, in grado di prevenire e reprimere i fenomeni di criminalità a danno delle aziende". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento