menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frosinone grande capoluogo, Magliocchetti chiede un Consiglio comunale ad hoc

Si torna a parlare del progetto "Unione dei Comuni" come opportunità di crescita del territorio. Il capogruppo di Forza Italia ritiene che i tempi siano ormai maturi per affrontarne la discussione. L'idea è quella di una seduta aperta a sindaci ed associazioni

"Credo siano maturi i tempi, affinchè il Consiglio Comunale si riappropri della propria centralità, per iniziare una discussione ed un confronto su grandi temi di particolare rilevanza ed importanza per la città, iniziando dal dibattito per Frosinone grande capoluogo". Danilo Magliocchetti, capogruppo consiliare di Forza Italia torna a parlare del progetto Unione dei Comuni. La sua proposta è quella di dar vita ad un Consiglio comunale straordinario, il più ampio e partecipato possibile, a cominciare ovviamente dai Sindaci coinvolti nel progetto, quali quelli di Alatri, Ceccano, Ferentino, Patrica, Supino, Torrice e Veroli" coivolgento "Unindustria chiaramente e del suo Presidente Turriziani, che questo progetto ha promosso da tempo".

Lo studio

“Unione di Comuni per un nuovo Capoluogo - Sistema cooperativo di città del frusinate” è infatti lo studio promosso e finanziato proprio da Unindustria Frosinone e realizzato dal Gruppo di Lavoro dell’Università di Roma “Tor Vergata” presentato nel dicembre del 2018, partito con il presupposto che "siamo troppo piccoli per essere competitivi" con la possibile soluzione "di unirsi per recuperare competitività". La ricerca mise in luce un ambito territoriale di area vasta di valenza metropolitana che, con il coinvolgimento di 8 comuni contermini (Alatri, Ceccano, Ferentino, Frosinone, Patrica, Supino, Torrice, Veroli) confermava la possibilità di istituire una dimensione tra le più grandi tra quelle nazionali.

Le opportunità

"Penso alla partecipazione ulteriore di tutte le Associazioni datoriali e sindacali e di tutti gli stakholder locali che, ognuno dal proprio osservatorio, possano fornire un utile contributo al progetto ed alla sua eventuale fattibilità. - continua Magliocchetti - Quella della Unione dei Comuni per Frosinone grande Capoluogo costituirebbe una straordinaria opportunità di crescita e sviluppo per il territorio. Gli 8 Comuni interessati dal progetto, con a capo Frosinone, infatti, avrebbero la possibilità di realizzare una crescita di competitività in termini di offerta congiunta e sinergica di servizi, in questo particolare momento socio economico, assolutamente necessaria. Senza contare l’opportunità per Frosinone di realizzarsi come grande Capoluogo, come in effetti merita, non solo per estensione territoriale, ma anche come approccio alla risoluzione di determinate problematiche, su tutte quella ambientale, che ha bisogno del coinvolgimento necessario e strutturato degli altri Comuni vicini, se veramente si vuole tentare di risolvere il tema dell’inquinamento atmosferico. 

Maggior peso politico

La realizzazione dell’Unione dei Comuni costituirebbe anche il presupposto per confrontarsi, con maggiore peso politico specifico, con Roma, oggi assolutamente impari ed improponibile. La provincia di Frosinone, infatti, risulta ormai sempre soccombente rispetto ad altre, ogni volta che si punta su qualche asset strategico. Un simile progetto sarebbe anche un inevitabile attrattore di investimenti sul territorio degli 8 Comuni interessati, una volta potenziate le infrastrutture, di quella che diventerebbe evidentemente, la seconda Città del Lazio per importanza, non virtuale ma sostanziale, dopo la Capitale. La strategicità di Frosinone, anche dal punto di vista degli appuntamenti estivi, la stiamo vivendo proprio in questi giorni, con gli eventi al Parco del Matusa, che registrano partecipazioni straordinarie ogni sera, anche dai Comuni vicini. 

Il consiglio comunale straordinario, quindi, sarebbe la migliore sede possibile per aprire, finalmente, un confronto serio, svincolato da logiche di appartenenza, e conoscere le reali volontà di ognuno, circa la concreta realizzazione di un tema strategico, come lo sviluppo di Frosinone e degli altri importanti Comuni circostanti, del quale si parla da tempo, ma senza arrivare a nessuna soluzione. Di tempo, questo territorio ne ha già perso abbastanza. Perderne di ulteriore sarebbe veramente imperdonabile".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

  • Eventi

    Alatri, il Cristo nel Labirinto e le Mura Ciclopiche

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento